Torta al miele d’arancia

Sei più attiva la mattina o la sera?
Io decisamente la mattina, anche se ci sono dei giorni in cui mi trascino faticosamente giù dal letto e inizio la mia giornata senza il sorriso a farmi compagnia.
In queste ultime settimane mi sono sentita così, un po’ demotivata e sfiduciata fin dal mattino, perciò ho buttato giù una lista di cose che amo fare e ne ho fatto la mia routine del mattino. Ha funzionato? Bhè, la voglia di fare è aumentata altrimenti non te ne parlerei proprio!
Mi sono ritagliata 10 minuti prima di fare qualsiasi cosa: prima di accendere il computer, prima di preparare la colazione per tutti, prima di svegliare il resto della casa.
Solo 10 minuti e una mini-lista di tre cose che amo fare seguendo l’ispirazione del momento: o leggere o fare yoga (lo ammetto, ho scaricato un’app che si chiama proprio 10minYoga) o prepararmi con calma il mio tè preferito.
Per ora solo queste, ho appena iniziato e non voglio mettermi l’ansia di cosa aggiungere alla mia lista. E se all’inizio pensavo fosse solo una cosa in più da fare nel corso della giornata… bhè, mi sono ricreduta!
Avere quei minuti a mia disposizione mi rilassa, mi fa prendere il controllo dell’inizio della giornata e al posto di essere buttata giù dal letto dalla lista di cose che devo fare sono buttata giù da quelle che voglio fare. E’ una bella differenza, non trovi?
E nella settimana di Halloween ogni energia in più è ben accetta! Infatti proprio in quei 10 minuti è nata questa torta. Almeno la sua idea ha preso forma, la torta è stata creata qualche ora più tardi.
Una torta al miele d’arancia, aromatizzata con il succo d’arancia che Cecilia porterà a scuola per festeggiare Halloween.
La ragnatela l’abbiamo fatta insieme e per essere la prima prova da pasticciera di Cecilia devo dire che mi ha stupita! E’ vero che le righe sono un po’ traballanti ma è stata bravissima a seguire il disegno che avevo fatto sullo zucchero a velo per farle capire lo schema. I ragni poi sono stati momenti di puro divertimento, aveva cioccolato su tutte le manine dato che li voleva sistemare mentre li faceva.

 

A parte ciò la torta è un nostro classico della domenica. Semplice e buonissima con la nota dolce data dal miele stemperata dal sapore fresco dell’arancia. Rimane un po’ umida e consiglio di mangiarla in pochi giorni o di portarla per una merenda fra bambini, così finisce prima!

Torta al miele d’arancia

150 gr di burro
150 gr di zucchero
150 gr di miele d’arancia
200 ml di succo d’arancia
250 gr di farina 00
1 cucchiaino abbondante di zenzero in polvere
1 cucchiaino di bicarbonato
1 cucchiaio di aceto di mele
2 uova
Fai fondere in un pentolino il burro con lo zucchero e il miele. Non appena il burro sarà amalgamato, togli dal fuoco e aggiungi il succo e fai raffreddare completamente.
In una ciotola unisci la farina e le spezie. Versa quindi il composto di burro e zucchero e mescola velocemente con una frusta.
Aggiungi quindi le uova e la miscela di aceto e bicarbonato.
Fodera con carta forno uno stampo e versa l’impasto.

Fai cuocere in forno ben caldo a 180°C per circa 50 minuti.

Honey cake orange

150 g butter
150 grams of sugar
150 g of honey orange
200 ml of orange juice
250 grams of flour 00
1 generous teaspoon ground ginger
1 teaspoon baking soda
1 tablespoon of apple cider vinegar
2 eggs
Melt the butter in a saucepan with sugar and honey. As soon as the butter is blended, remove from heat and add the juice and make it cool completely.
In a bowl combine the flour and spices. Then pour the butter mixture and sugar and stir with a whisk.
Add the eggs and mix vinegar and baking soda.
A mold lined with parchment paper and pour the mixture.
Bake in a hot oven at 180 ° C for about 50 minutes.

12 pensieri su “Torta al miele d’arancia

  1. veronica ha detto:

    Ritagliarsi del tempo per rimettersi in pace con se stessi e ' la cosa migliore continua così cara e intanto io mi gusto questa splendida torta <3

  2. conunpocodizucchero.it ha detto:

    amica mia, io penso che quesi 10 minuti nonostante sembrino pochi, in realtà siano un concentrato sano di serenità. Io per adesso non sento qst necessità perchè, ora soprattutto, di tempo per me ne ho (anche se lo riempio di mille cose, ma più o meno possodeciderle io) ma credo davvero che mi servirà tenere a mente qs consiglio dei "10 minuti prima di…" da quando arriverà Ludovica.
    In ogni caso direi che tu stia andando avanti alla grande e sempre splendidamente!
    La torta, me la segno perchè, appunto, senza ragnatela è perfetta e golsoa per tutte le domeniche! 😉

    • arianna ha detto:

      Hai centrato in pieno la questione. 10 minuti di sana serenità per me. Vedrai quando arriverà Ludovica quanto li vorrai 😉

I commenti sono chiusi.