Castagnole

Sono passati due anni da quando ho fatto le castagnole l’ultima volta. E sinceramente il motivo è davvero semplice: di solito è mia madre che le fa!

Ma stavolta le avevo promesse a Cecilia che le ha mangiate all’asilo e… come dire di no a quegli occhioni!
Quindi mi sono armata di santa pazienza perché se c’è una cosa che odio è friggere, e mi sono messa all’opera ripescando da un libretto la ricetta delle castagnole di mia madre.
Due versioni fa mia madre: quelle classiche condite con lo zucchero a velo, e quelle ricoperte di miele. Io fra le due preferisco quelle di zucchero per il semplice fatto che con le altre dopo qualche minuto hai il miele fino ai gomiti!
Prevedendo catastrofi del genere con la mia piccola ho preferito fare queste, le classiche, ma per chi volesse provare l’altra versione basta cospargerle di miele al posto di zucchero a velo quando sono fredde.
Anche se fredde non è detto che arrivano in tavola! Dal canto mio ne ho mangiate una decina ancora calde (e con la prima mi sono davvero bruciata la lingua, ma questa è un’altra storia!) che le trovo squisite! Certo, cercare di tenere lontana Cecilia dalla cucina è stata la parte più difficile, ma penso proprio che domani le rifarò (eh si, sono già finite!!) però mi metto all’opera quando è all’asilo così quando torna a casa avrà anche questa sorpresa!
Fra l’altro proprio oggi è andata a scuola mascherata! La sua prima festa dell’asilo, era tutta emozionata quando le mettevo il vestitino (è vestita da farfalla) e… io quasi più di lei!

Castagnole

125 gr. farina
40 gr di zucchero
1 uovo
50 ml di latte
1/2 bustina di lievito
1 cucchiaino di rum
la scorza del limone
olio da frittura
zucchero a velo q.b.

 

Preparare la scorza del limone. Sbattere l’uovo con lo zucchero e il limone, aggiungere la farina, il lievito e mano a mano latte e rum. Amalgamare bene gli ingredienti finché l’impasto non viene  morbido. Friggere (aiutandovi con il cucchiaino se serve) in olio bollente per un paio di minuti, poi scolarle e, una volta raffreddate, cospargerle di zucchero a velo.

Castagnole

200 gr. flour
1 egg
60 ml of milk
1/2 tablespoon baking
1 shot of rum
a pinch of salt
lemon zest
frying oil
powdered sugar

 

Prepare the lemon zest. Beat the egg with salt and lemon, add the flour, baking powder and gradually milk and rum. Mix the ingredients well until the dough is soft. Fry (with the aid of a spoon if necessary) in hot oil for a few minutes, then drain and, once cooled, sprinkle with powdered sugar.

14 pensieri su “Castagnole

  1. Claudia ha detto:

    Mi piacciono tantissimo..ma odiando friggere non le faccio ogni anno! Chissà che buone e profumate le tue.. baci e buon lunedì .-)

  2. elenuccia ha detto:

    Friggere non sarà il massimo ma i dolci fritti sono così buoni!! io friggo praticamente solo a carnevale, ma non c'è carnevale senza frappe e castagnole 🙂

  3. simona ha detto:

    a me le faceva la nonna e da allora non le ho più mangiate! che buone! proverò a farle io, magari prendo la tua ricetta!!! Un bacione

I commenti sono chiusi.