Melitzanes papoutsakia

Il nome di questo piatto mi ha fatto ridere fin dalla prima volta. Benchè impronunciabile il suo significato è davvero buffo: “scarpette di melanzane”. 
A dire il vero ero convinta che la mia amichetta greca si sbagliasse con la traduzione ma quando mi ha fatto vedere le sue scarpe e poi una melanzana sul tavolo ho capito che non mi stava prendendo in giro. In verità l’ho anche chiesto alla mamma per conferma.
Ma devo dire che queste “scarpe” sono davvero gustose!
Pochi ingredienti, gli stessi della più famosa Moussaka, ma senza friggere nulla. Quando ho ritrovato la ricetta è stato amore, inutile negarlo!
Una variante più leggera altrettanto gustosa delle nostre melanzane ripiene, con qualche variante che si trova a seconda delle regioni: sembra che gli ateniesi amino la salsa al pomodoro messa in cottura, mentre gli abitanti del Peloponneso preferiscano le fette di pomodoro messe fra la carne trita e il topping di besciamella. Io le mangiai con la salsa e così ho voluto rifarle!
Un’altra variante della famiglia greca conosciuta è sull’erba aromatica. Loro usavano la menta, proprio come per la Moussaka, mentre in tante versioni ho visto il prezzemolo.
Io, sempre fedele alla mia ricetta, ho usato la menta.
E queste sono le mie barchette. Un po’ grandi per la verità ma davvero buonissime! Proverò a farle anche nell’altra versione, con il prezzemolo e le fette di pomodoro, ma prima ho altre ricette greche da tirar fuori dal cassetto!

Melitzanes papoutsakia

2 melanzane 
1 spicchio d’aglio
1/2 cipolla
1 mazzetto di menta
200 gr di salsa di pomodoro
200 gr di carne macinata
5 cucchiai d’olio d’oliva
125 gr di besciamella
sale 
pepe

Lavare le melanzane, avvolgerle nella carta alluminio ed infornarle per 20 minuti a 180°C.
Nel frattempo, in una padella, soffriggere la cipolla e l’aglio ed una volta dorati aggiungere la carne, il pomodoro, sale, pepe e la menta. Far cuocere il tutto per 15 minuti. Una volta pronte le melanzane, tagliarle a metà e svuotarle, con un cucchiaio o un coltello, in gran parte del contenuto. Farcirle con il ripieno di carne e ricoprirle di besciamella.
Infornare per ulteriori 20 minuti a 180°C.

Melitzanes papoutsakia 

2 eggplants 
1 clove of garlic 
1/2 onion 
1 bunch of mint 
200 grams of tomato sauce 
200 grams of ground beef 
5 tablespoons of olive oil 
125 grams of sauce 
salt 
pepper 
Wash the eggplants, wrap them in aluminum foil and bake for 20 minutes at 180 ° C. 
Meanwhile, in a skillet, saute the onion and garlic and once golden add the meat, tomato, salt, pepper and mint. Bake for about 15 minutes. Once ready the eggplant, cut in half and empty, with a spoon or a knife, much of the content. Fill with the meat filling and cover with sauce. 
Bake for a further 20 minutes at 180 ° C.

8 pensieri su “Melitzanes papoutsakia

  1. Claudia ha detto:

    O mamma mia sto per sentirmi male.. Non so se sai.. ma io amo le ricette greche.. ne ho anche alcune nel blog.. ricetta datami dal mio amico Spyros di Cefalonia… ma questa ricetta mi manca!!! Non la preparano nelle isole greche.. La voglio provare.. rmai quando farà meno caldo.. Grazieeeeee 🙂 un bacione

  2. simona ha detto:

    e io seguirò tutte le tue ricette greche!!! quando mangiavo la carne, adoravo il moussaka…poi ho rinunciato, ma riesco a fare delle versioni vegetariane molto buone! nonè proprio lo stesso ma insomma…
    deliziose le tue scarpette greche, anche se non proprio piccole, ma meglio così, c'è più da mangiare 😀 Un bacione

I commenti sono chiusi.