Risotto allo zafferano con gamberi e sgombro aromatizzato

Sono a Milano da quasi 4 anni ormai e mi sembra assurdo pensare a come questa città mi sia entrata nel cuore. All’inizio è stato difficile, lo ammetto, lasciare Roma con il suo clima invidiabile e la sua gente così cordiale e rumorosa. Mi mancava. Mi mancava Roma, la sua bellezza e la sua atmosfera così familiare, e mi mancavano i modi dei romani, la loro confusione e il loro parlare. Non riuscivo a capire perchè qui a Milano la gente fosse così chiusa e anche al mercato si comportavano sempre con un certo distacco. Niente grida, niente frasi assurde per invogliare i clienti e la conversazione era ridotta sempre allo stretto necessario.
Ora, dopo quattro anni, ho imparato ad andare oltre e a vedere quello che c’è dietro. Apprezzo l’ordine e la tranquillità di questa città così come ne apprezzo le sfumature del cielo e i milanesi. Mi continuerà sempre a mancare Roma ma, incredibile a dirsi, non tornerei ad abitare lì. Strano. E mi fa strano anche ammetterlo. Milano mi è entrata nel cuore e con lei i suoi modi di fare e soprattutto la sua cucina, semplice e povera di ingredienti per molti versi, ma per altri sempre aperta alle innovazioni.
Come il risotto alla zafferano, tradizionale ricetta della cucina milanese, che ho trovato in tutti i ristoranti sia nella versione più classica, sia nelle rivisitazioni più moderne. E un abbinamento che mi è piaciuto è stato quello con il pesce. 
Aggiungendo e togliendo ingredienti sono arrivata a questa mia particolare versione che ritengo la migliore come bilanciamento di sapori.
La base è un risotto alla milanese, che tutti conoscono, con la particolarità di essere sfumato nell’olio al limone, per dare un tocco di freschezza alla ricetta. Poi la scelta del pesce. I gamberi perchè con la loro consistenza creano una scoperta ad ogni boccone, lo sgombro dal sapore più deciso porta il sapore di mare che caratterizza questo piatto. L’aneto contribuisce al sapore di freschezza ed l’ho usato anche per sostituire il sale.
Questo risotto è un piatto decisamente fresco, che porta in tavola il mare, ma allo stesso tempo delicato e leggero. Perfetto sia caldo che tiepido, sconsiglio freddo altrimenti i gamberi potrebbero diventare un po’ gommosi. 
Ed è una delle mie ricette preferite con lo zafferano.
E tu, che abbinamenti fai con il risotto allo zafferano?

Risotto allo zafferano con gamberi e sgombro 

1 cipolla
1/2 l di brodo
1 bustina di zafferano
200 gr di riso Arborio
200 gr di filetto di sgombro
50 gr di gamberi
1/2 bicchiere di vino bianco
aneto
pepe nero

Tritare la cipolla e farla appassire con 2 cucchiai di olio al limone. Sciacquare il filetto di sgombro, asciugarlo, tagliarlo a pezzetti e farlo insaporire nel soffritto. Aggiungere 1 mestolo di brodo nel quale avrete sciolto lo zafferano e mescolare. 
Sciacquare e sgusciare i gamberi e metterli per 5 minuti in un pentolino con l’acqua. Al bollore cuocere per circa 2-3 minuti e scolare. Tagliare quasi tutti i gamberi tranne qualcuno per guarnizione. Aggiungere i gamberi allo sgombro con un altro mestolo di brodo.
Aggiungere anche il riso, il vino bianco e lasciar sfumare continuando a mescolare. 
Fare cuocere per 18 minuti circa a fuoco vivace, aggiungendo progressivamente il brodo necessario. 
Al termine  pepate e portatelo in tavola ben caldo.

Saffron risotto with prawns and mackerel 

1 onion 
lemon oil vom fass 
1/2 l of broth 
1 sachet of saffron 
200 gr of Arborio rice 
200 g fillet of mackerel 
50 grams of shrimp 
1/2 cup white wine 
dill 
black pepper 

Chop the onion and cook it with 2 tablespoons of lemon oil. Rinse the mackerel fillet, dry, cut it into small pieces and flavor it in the pan. Add 1 ladle of broth in which you have dissolved saffron and mix. 
Rinse and peel the shrimp for 5 minutes and place in a saucepan with the water. To a boil cook for about 2-3 minutes and drain. Add the shrimp mackerel with another ladle of broth. 
Add the rice, white wine and let it fade, stirring constantly. 
Cook for 18 minutes over high heat, gradually adding the broth needed. 
At the end of pepper and bring to the table piping hot.

16 pensieri su “Risotto allo zafferano con gamberi e sgombro aromatizzato

  1. Michela Sassi ha detto:

    Amo Roma e Milano è di una bellezza invidiabile… abito in montagna ma la città mi ha sempre attratta molto, come il tuo risotto, bello, saporito e delizioso!
    Buona giornata!

  2. Luca and Sabrina ha detto:

    Questo risotto è strepitoso, con il riso amiamo sperimentare e la tua idea ci solletica il palato, lo cucineremo a nostra volta.
    Le città…la città natale ce l'abbiamo tatuata dentro, ci si può anche scappare, ma non ce la lasceremo mai alle spalle, fa parte di noi. Tu vivi a Milano, se ci si ferma all'apparenza chiunque potrebbe dire che Milano è fredda e non solo metereologicamente parlando, ma sono giudizi da esterni che lasciano il tempo che trovano. Viverci è tutto un altro paio di maniche, viverla significa imparare a conoscerla e ad amarla perchè ogni città, io penso, è a modo suo meravigliosa, basta riuscire a penetrarla.
    Bacioni
    Sabrina&Luca

    • arianna ha detto:

      Sono contenta vi piaccia la ricetta! E hai perfettamente ragione, dalla città natale non si scappa perchè è sempre nel cuore mentre le altre impariamo ad amarle vivendoci.

I commenti sono chiusi.