Un piatto da gustare in compagnia. Ma anche no.

In questi giorni a Roma dai miei genitori c’è il mio cuginetto americano, Colton, che prova a sfondare le porte del successo nel mondo del calcio. Qualche giorno dai miei genitori, che non vedeva da 4 anni, poi una capatina a Milano e via al campo ad Ovada dove resterà per tre mesi!
Ma c’è stato un imprevisto. Non passa per Milano perchè Cecilia sta male. Di nuovo.
In verità più che una brutta ricaduta è stata “colpa” di mio marito che è stato male questo fine settimana. E ogni volta che lui sta male, apriti cielo! E’ davvero un lamento continuo! Insopportabile. E mentre io sbuffavo al suo ennesimo “forse ho qualcosa di più dell’influenza” la mia bambina faceva la brava infermiera. Portava libri, riviste e anche iPad e iPod al suo papà che era così contenta di avere a casa, inerme ma a casa! Non mi sono preoccupata di questa vicinanza perchè, mal pensavo, se non ha la febbre non si può attaccare. E invece mi sbagliavo. 
Cecilia malata a parte, ecco il piatto che volevo far trovare all’arrivo del mio cuginetto. Dico cuginetto perchè ci separano 11 anni. Un bel risotto mantecato con caviale e prosecco.
E invece… me lo sono fatta per me e basta. Con il marito che aveva mal di stomaco e la bimba un po’ troppo piccola che altro potevo fare, giusto?

Risotto con prosecco e caviale

350 gr di riso carnaroli
50 gr di burro
1/2 cipolla
75 gr di caviale
parmigiano reggiano
1/2 l di brodo vegetale
1/2 l di prosecco
In un tegame mettere il burro con la cipolla tagliata e fatela imbiondire.
Versare il riso e farlo tostare a fiamma alta per qualche minuto, poi versare tutto lo Champagne e mescolare continuamente il riso. Aggiungere qualche mestolo di brodo continuando a girare.
Pochi istanti prima del termine della cottura mantecare il riso con il parmigiano reggiano e aggiungere il caviale.

Risotto with prosecco and caviar 

350 g Carnaroli rice 
50 grams of butter 
1/2 onion 
75 grams of caviar 
Parmesan 
1/2 liter of vegetable stock 
1/2 liters of sparkling wine 
In a saucepan, put the butter with the chopped onion and let it brown. 
Pour the rice and toast it on a high flame for a few minutes, then pour all the Champagne and stir the rice constantly. Add a ladle of broth continuing to turn. 
A few moments before the end of cooking stir in the rice with parmesan cheese and add the caviar.

10 pensieri su “Un piatto da gustare in compagnia. Ma anche no.

  1. serena ha detto:

    Anche Mattia ha la febbre da un paio di giorni .. uff .. per il resto, ottima idea – malgrado gli imprevisti – quella di regalarsi questa piccola coccola!

  2. simona ha detto:

    ti si che ti tratti bene! brava, così si fa, d'altra parte per riuscire a sopportare lamenti e piagnistei cosa non si farebbe? 😀
    Non ho mai mangiato il risotto al caviale,e non l'ho nemmeno mai visto! s'impara sempre qualcosa…
    Auguri di pronta guarigione allora, un bacio e a presto

  3. Federica ha detto:

    ma perchè gli uomini saranno sempre così lamentosi anche solo per un raffreddore?!?!?!
    mi spiace per la bimba, spero guarisca in fretta
    il risotto è una vera chicca
    un bacio, buona giornata

  4. Morena ha detto:

    Hai proprio ragione, gli uomini quando stanno male sembrano dei malati terminali!!!!! Ho notato però che il mio maritino quando non sta male diventa più coccolone… e questa è l'unica cosa bella!!! Noi donne siamo molto più brave a sopportare il dolore… purtroppo!!!!
    Complimenti per questo profumato e raffinato risottino!!!
    A presto!

I commenti sono chiusi.