Ossobuco in umido

Oggi sono ufficialmente entrata nello spirito di novembre. Finita anche l’estate di San Martino è arrivato il tempo di piatti caldi, di zuppe, di minestre e di carni dalla lenta cottura. Anche il clima mi sembra un po’ più freddo, o sarà solo suggestione? Fatto sta che ho tirato fuori i piumini, messo la legna accanto al camino e fatto una bella scorta di cioccolato in previsione delle tazze fumanti che a breve mi farò. 
Per oggi vi propongo un piatto dalla lunga cottura, anche se volendo si può “barare sul tempo” con la pentola a pressione! Un ossobuco in umido. Semplice semplice, senza troppe pretese.

Ossobuco in umido

2 ossibuchi
1 scalogno
1l di brodo
50 gr di burro
farina
1 bicchiere di vino bianco
olio
pepe
sale

Tritate finemente la cipolla, mettete il burro in una padella e a fuoco lento, fate appassire la cipolla. Nel frattempo infarinare gli ossibuchi e fateli rosolare da entrambi i lati bagnandoli con un bicchiere di vino. Lasciare evaporare il vino e aggiungere il brodo.
Cuocere, sempre a fuoco lento, per un’ ora e mezza, coprendo con un coperchio, se necessario di tanto in tanto durante la cottura aggiungere un po’ di brodo.
PS: Se volete velocizzare il tempo di cottura potete cuocere gli ossibuchi in pentola a pressione; dopo averli fatti rosolare basta ricoprirli di brodo e calcolare 20 min dal sibilo!

Marrowbone stewed

2 marrowbones
1 shallot
1 liter of broth
50 grams of butter
flour
1 glass of white wine
oil
pepper
salt
Finely chop the onion, put the butter in a pan and heat, sauté the onion. Meanwhile flour and brown the shanks on both sides by spraying with a glass of wine. Let the wine evaporate and add the broth.
Cook, always a slow fire for a ‘hour and a half, covering with a lid, if necessary from time to time during cooking add a little’ stock.
PS: If you want to speed up the cooking time you can cook the shanks in a pressure cooker in 20 minutes!