Scones rucola e feta: ricetta afrodisiaca

scones-rucola-feta
E ci siamo presi anche la febbre!!!
Cecilia ieri è finita, per giocare, con il sedere ammollo in una fontana. Si è bagnata fino alla schiena ma per fortuna ho sempre un cambio completo dietro, solo che eravamo in un parco quindi ho dovuto spogliarla tutta, asciugarla e rivestirla al freddo dell’inverno australiano.
A quanto sembra è bastato per prendersi la febbre. E quindi stanotte medicine.

In attesa che si svegli per misurarle di nuovo la febbre e fare colazione, se ne ha voglia, ho impastato con la piccolissima di casa.

Ho pensato di anticiparmi il pranzo, alle pupe farò la minestrina, ma per me e mio marito una cosa che già da un po’ mi frullava in testa…

Oltre ad essere un ottimo ortaggio da foglia, la rucola è anche un erba che viene utilizzata in erboristeria come tonico. Se ne preparano infusi e decotti, ma insieme ad altre erbe aromatiche, come la menta o la melissa, per addolcire il sapore.
I Romani, che ne consumavano anche i semi, le attribuivano qualità magiche e la utilizzavano nei filtri amorosi, ritenendola il più potente tra gli afrodisiaci. Infatti la sua coltivazione era effettuata nei terreni che ospitavano le statue falliche erette in onore di Priapo, dio della virilità. Ovidio nella Ars Amatoria la chiamava “eruca salax” o herba salax” cioè erba lussuriosa.
Anche durante il Rinascimento si scrisse sugli effetti afrodisiaci della rucola, e l’erborista Matthias de Lobel narrava di certi monaci che eccitati da un cordiale a base di rucola, abbandonarono il voto di castità.

Ora, con tutti questi effetti noti fin dai tempi più antichi non potevo esimermi del provare a fare qualcosa solo per noi due!
Pensa che ti ripensa mi sono venuti in mente gli ultimi scones che avevo mangiato, qualche giorno fa, a Wellington. Quelli erano con spinaci e cheddar, ma io avevo già in mente la mia versione.
I miei sono scones rucola e feta, appena sfornati e con un profumo da far venire l’acquolina in bocca fin di prima mattina.
Lo ammetto, non ho resistito alla tentazione e ne ho mangiato metà. Mi sono (ovviamente) scottata la lingua e ho maledetto la mia gola in tutte le lingue, ma lo rifarei subito! Che buoni!
Morbidissimi, si sciolgono in bocca per quanto sono burrosi, e poi con quel sapore unico che solo la rucola può dare. La feta aggiunge allo scones una nota acida che mi è piaciuta tantissimo.

Voglio provare a fare anche altre versioni, ormai ci ho preso gusto!

scones-rucola-feta-architectoftaste

Scones rucola e feta

275 gr di farina 00
75 gr di burro
1 uova
2 cucchiai di latte
25 gr di feta
25 gr di rucola
sale
pepe

Preriscalda il forno a 200°C.
Mescola con le dita la farina e il burro fino a sbriciolare grossolanamente il tutto.
In una ciotola, sbatti le uova e il latte con una forchetta, aggiungi un pizzico di sale e pepe e versa nel composto di farina. Mescola fino ad ottenere un impasto morbido e asciutto. Aggiungi la feta e la rucola tagliata al coltello.
Dividi la pasta in 2 pezzi, e tagliali a forma di cerchio con un coltello o con il bordo di un bicchiere. poi mettili su una teglia da forno.
Cuoci in forno per 15 minuti e aspetta qualche minuto prima di servirli perché l’interno è rovente!
scones-rucola-feta-afrodisiaci