Torta ricotta e lamponi: ricetta del vigore

torta-ricotta-lamponi
Il fuso orario, questo sconosciuto. Ci ha scombussolato tutti i ritmi, per questo quando ho visto una vaschetta di lamponi al mercato non ho resistito!
Il lampone è un frutto diuretico, rinfrescante ed energetico. Quale modo più goloso di una torta per approfittare di questa carica di energia?
Fra l’altro il signore del banco, molto gentile, mi diceva che sono proprio gli ultimi della sua serra. E che avere i lamponi in autunno era un vero lusso! Lì per lì ho pensato autunno? Ma poi mi sono ricordata che sono agli antipodi rispetto l’Italia e che sì, mi sto facendo un anno di brutte stagioni.
Ha un senso tutto questo, non siamo impazziti, ma se decidessimo di trasferirci Cecilia inizierebbe la scuola a gennaio 2017. Non potevamo pianificare un viaggio “di ricognizione” nella bella stagione quindi.

Comunque, freddo e pioggia a parte, avevo solo un problema: con cosa abbinare i miei lamponi.
Già avevo deciso si sarebbero trasformati in torta, niente di meglio dei dolci quando si è scombussolati e non si ha voglia di mangiare agli orari dei pasti. Ma il mascarpone, uno degli ingredienti da me preferiti nelle torte (come questa), non l’ho nemmeno cercato, sapevo già di non trovarlo. Però il destino mi ha dato una mano e il signore dei lamponi aveva anche la ricotta di capra. Avevo già fatto una torta lamponi e ricotta, quindi in meno di cinque minuti avevo il mio bottino e due pupe da soddisfare!

Il lampone è un frutto che contribuisce a rafforzare le difese immunitarie e fornisce all’organismo ottime quantità di vitamine A e C di acido citrico, pectina e fruttosio.
Al di là dell’impiego alimentare da cui si ricava un’azione antiossidante, il lampone è anche uno dei fitoterapici più utilizzati per la sua carica energetica.
Il modo migliore per beneficiare delle proprietà del lampone è mangiarlo fresco, ancora meglio appena colto.

Con tutte le sue proprietà mi sembra davvero un ottimo aiuto per riempirci di energia contro gli scombussolamenti del fuso!

La torta poi è venuta buonissima! Dolce per la ricotta ma amara per i lamponi. Un connubio che ha conquistato anche mio marito, che dolci ne mangia ben pochi.
Morbida e soffice, si scioglie in bocca.
Peccato che il nostro stampo era troppo grande e non è venuta molto alta, ma in questa casa che abbiamo preso c’è una gran carenza di utensili da cucina. Fra l’altro hai visto la mia cucina neozelandese su instagram? 😉

torta-ricotta-lamponi-architectoftaste

Torta con ricotta e lamponi

200 gr di farina 00
65 gr di maizena
50 gr di lamponi
2 uova
150 gr di ricotta di capra
135 gr di zucchero
135 gr di latte fresco
1 cucchiaino di bicarbonato
1 cucchiaio di aceto di mele
45 g di burro fuso

Preriscalda il forno a 180°C.
Sbatti le uova con lo zucchero fino a quando non saranno raddoppiate di volume.
Unisci un cucchiaio di ricotta alla volta, mescolando bene.
Aggiungi, alternandoli al latte, la farina e la maizena.
Unisci quindi il burro fuso e mescola per una decina di minuti.
In una ciotolina schiaccia con una forchetta i lamponi.
Aggiungi la miscela di bicarbonato e aceto all’impasto della torta.
Versa l’impasto nello stampo. Aggiungi la polpa di lamponi e con una forchetta crea i vortici.
Poni in forno e fai cuocere per 40-45 minuti.
La superficie risulterà dorata e la torta dovrà superare la prova stuzzicadenti.
Lasciala raffreddare all’interno dello stampo. Se ben coperta, resta soffice per diversi giorni.
torta-ricotta-lamponi-architect-of-taste

2 pensieri su “Torta ricotta e lamponi: ricetta del vigore

  1. ipasticciditerry ha detto:

    Ti dirò, sei stata fortunata a trovare della ricotta! Non so in Nuova Zelanda ma in Australia ci sono pascoli ovunque, di mucche e capre e non sanno fare i formaggi! Incredibile vero? Forza Ari, fa niente se non ci sono gli stampi giusti. Piano piano ti farai i tuoi utensili. La tua casa non l’ho vista e non capisco dove posso vederla. Se clicco su Instagram vedo le foto dei tuoi articoli del blog. Ora starai dormendo, quante ore ci sono di fuso orario, rispetto all’Italia? Otto? Ti mando un mega abbraccio e un bacino alle cucciole

    • Arianna Frasca ha detto:

      Ho trovato anche un mercato di formaggi italiani, non pensavo! Per le foto invece ho visto che non le ha caricate su Instagram, riprovo più tardi! Le ore di fuso invece sono 10! Tantissime! Un abbraccio anche a te

I commenti sono chiusi.