Bruschetta ricotta, miele, timo e mandorle: ricetta energizzante

bruschetta-miele-timo-mandorle
Siamo già arrivati a metà maggio ma il freddo ancora non è arrivato a farsi sentire. L’essere passati per Roma prima di patire ha però scombussolato le pupe, specie Cecilia, e dal caldo di Roma ci siamo trovati ai mille gradi in aeroporto (qualcuno mi spieghi perché deve fare così caldo lì dentro!) poi, anche se lo sapevamo, il freschetto mattutino di Auckland ci ha comunque colti di sorpresa.

Sono passate già due settimane eppure il freddo so che non è tanto fuori ma io lo sento dentro, nelle ossa. E’ davvero una spiacevole sensazione che, a parte farmi sentire una vecchietta quando giro in vestaglia la mattina, mi da proprio fastidio!

Mi sono dunque messa ai fornelli, anzi, ho proprio acceso il forno dato che i riscaldamenti qui lasciano un po’ a desiderare (dimmi che non sono l’unica che pensa che fa proprio strano parlare di riscaldamento a maggio!). E mentre tagliavo ili pane da scaldare ho preso, quasi da automa, il timo.

Il timo serve a dare una ripulita alle energie. Fin dai tempi dell’antica Grecia veniva bruciato nei templi, e i sacerdoti si facevano, e consigliavano di farlo, un bagno con maggiorana e timo per dare coraggio ed energia.
E’ un mineralizzante, quindi rafforza negli stati di debilitazione e debolezza. Inoltre possiede notevoli proprietà antisettiche, sto andando incontro all’inverno e mi sembra perfetto, non trovi?

Questo antipasto è un vero “apristomaco”. Stuzzica l’appetito e prepara al piatto principale senza appesantire.
Io sono una fan della bruschetta e me la mangio condita nei modi più svariati ma fra i tanti questa combinazione è la mia preferita. Avendo poi trovato delle bellissime mandorle stavolta ho voluto osare aggiungendole e la loro nota amara, data dalla buccia, ha bilanciato il dolce del miele.
L’unico rimprovero che mi è stato fatto è che la prossima volta ne devo fare di più!
bruschetta-miele-timo-mandorle-architectoftaste

Bruschetta ricotta, miele, timo e mandorle

4 fette di pane
50 gr di ricotta di capra
qualche rametto di timo
qualche cucchiaio di miele di timo
50 gr di mandorle

Metti il pane in forno a bruscare e nel frattempo frantuma grossolanamente le mandorle con un mortaio.
Appena il pane è tostato spalma la ricotta e condisci con un cucchiaio di miele.
Aggiungi a pioggia mandorle e timo e cerca di mangiare le bruschette tiepide!
bruschetta-miele-timo-mandorle-architect-of-taste

6 pensieri su “Bruschetta ricotta, miele, timo e mandorle: ricetta energizzante

  1. tizi ha detto:

    buongiorno ari e buon inizio settimana! queste bruschettine devono essere profumatissime e quel goccio di miele le deve rendere super golose … adoro il miele abbinato ai formaggi di capra! un abbraccio infreddolito, che anche qui in certi momenti sembra più ottobre che maggio 😉

    • arianna ha detto:

      Oh si è davvero buono! E devo dire che mi consola sapere che le temperature non sono così dissimili ^^

  2. ipasticciditerry ha detto:

    Che bel pane hai trovato … in Australia nemmeno quello c’era! Solo il pane da burger o da tost, sai quello bianco, morbido, senza crosta. Mio marito, amante del pane, diventava matto! Certo sarete tutti scombussolati, praticamente tornate indietro nelle stagioni … avete lasciato l’inverno e ora là ritorna. Qua sta facendo un tempo da schifo Ari .. non te lo immagini nemmeno. Ora, per esempio, sono sul divano, copertina sulle gambe e piedi gelati! Vedi tu … Ti abbraccio

    • arianna ha detto:

      No ma davvero?! Non vedo l’ora di arrivarci per vedere se la situazione è migliorata 😉 Qui si trovano tantissimi pani morbidi, è vero, ma il “pane nostro” lo sanno fare anche loro e devo dire che gli viene anche molto bene! Anche se sono andata a ruota con i loro panini cheese and bacon, li mangerei anche a colazione 😛

I commenti sono chiusi.