3 modi creativi per conservare erbe e spezie

conservare-erbe-architect-of-taste

Mi piace avere sempre qualcosa da fare, soprattutto per le mie bambine ma anche per la mia casa. E dal momento che stiamo impacchettando tutto, sto pinnando (ma sarà un verbo? Perché in casa mia lo è diventato!) tonnellate di idee sullo stoccaggio. Oltre mobili e vestiti c’è una cucina da mettere via, e mi servono soluzioni per ogni cosa!

Una delle cose che ho cercato è come conservare le mie erbe.
Ne ho così tante… e ognuna di esse ha bisogno di un proprio spazio. Ora in cucina le ho tutte in vasetti, pronte all’uso, ma sono questi di tiger e vanno bene per essere usati in continuazione, non per essere messi da parte per qualche mese perché non hanno chiusure ermetiche.
Invece per quando ci muoviamo ho intenzione di mettere le erbe aromatiche al sicuro, cioè dovranno essere conservate in modo corretto in modo che non vadano a male.
Dopo la mia ricerca ho trovati tre di modi su come conservare le erbe essiccate, e voglio condividerli con te.

Ci sono dei fattori comuni in tutti e tre e sono:
• tenerli in contenitori ermetici
• mantenerli freschi
• tenerli in un luogo buio

Il primo modo è il più carino: utilizzando latte e contenitori d’epoca.
La cosa migliore sarebbe quella di tenere le erbe in sacchetti di plastica e poi mettere questi nei barattoli.
Quello che mi piace di questo sistema è la ricerca e la diversità di barattoli esposti che si crea in cucina! L’effetto potrebbe essere simile a questo.
Certo che se poi uno girasse per mercatini e negozi di antiquariato si potrebbe imbattere in qualche chicca, guarda che bella questa pila di barattoli di legno!

Il secondo è per grandi quantità: usare vasi.
Usare i vasi in ceramica può rivelarsi un sistema pratico perché di vasi se ne trovano in tutte le dimensioni e di tutti i prezzi, in più si può disegnare sopra, quindi via libera a immagini di erbe (per un effetto finale tipo questi) o semplicemente scrivere il nome delle erbe, magari su un’etichetta effetto lavagna (come questi).
Sempre girando per mercatini poi ci si potrebbe imbattere in qualcosa tipo antica farmacia, uno spettacolo!
Se invece si opta per i vasi di vetro, una bella opzione sarebbe quella di prenderli in vetro colorato. In questo modo non si porrebbe nemmeno il problema della luce. Ho trovato anche come farteli da sola, basta un po’ di pazienza 😉

L’ultimo è quello più usato in provenza: i sacchetti di lino.
A me ricorda un affascinante negozio di paese, sai la drogheria con i sacchi tipo questo.
Ma, anche se sembra davvero carina, forse non è il modo più ideale per conservare le erbe che si desidera far durare per un bel po’, a meno che non si fa qualcosa per tenerle lontane dall’aria. Anche in questo caso metterle prima in sacchetti di plastica potrebbe essere un buon modo per risolvere il problema.
Comunque ho trovato questi sacchetti e me ne sono innamorata! Chi mi insegna a cucire? 😛

A te invece vengono in mente altri modi per conservare le erbe ?