Cocotte di tonno, patate e rosmarino

Organizzare o improvvisare? Tu da che parte stai?
Io sono una brava organizzatrice, metto nero su bianco a inizio mese, programmo post, pasti, vestiti, pulizie,… e poi succede che improvviso.
Sono la regina dei planner ma ogni tanto mi cade la corona.
Improvviso perché niente va mai (o quasi mai) come avevo pianificato. Improvviso perché con due pupe non so mai se il tempo c’è o me lo devo inventare. Improvviso perché gli imprevisti ci sono, a volte anche tanti e di seguito.
Ma pianifico ancora.
Pianifico perché mi serve avere una scaletta. Pianifico perché mi sembra di avere tutto sotto controllo. Pianifico per comodità, è più facile pensare a 7 pranzi e 7 cene insieme, così anche la lista della spesa si fa da sola.
Però il bello è anche questo. Avere tutto scritto per bene e poi trovarsi a fare delle cose last minute. Oppure, al contrario, avere pochissimo tempo ma trovare già scritto cosa fare per cena.
La mia formula quindi, da quando è nata Cecilia soprattutto, è pianificare per contenere i danni (e il panico, a volte!).
Anche se c’è da dire che alcune delle mie ricette migliori sono nate così, all’improvviso, seguendo l’ispirazione del momento.
Come questa.
Il programma della cena diceva “polpette di tonno” ma a metà preparazione avevo due pupe in lacrime. Quindi? Cocotte per tutti, via in forno e vai a consolare le pupe.
Cena rovinata? Non direi anzi, cena più che riuscita!
Il tonno e le patate per fortuna sono due ingredienti che non mancano mai in casa, e stavolta si sono uniti al rosmarino perché in cocotte volevo dare un sapore ancora più marcato e rustico.
Il pangrattato fa quella crosticina che tanto ci piace in superficie e che ben contrasta la morbidezza generale di questo piatto.
Esperimento, chiamiamolo così, riuscito.
E tu? Sei una pianificatrice o un’organizzatrice?

Cocotte di tonno, patate e rosmarino

400 gr di patate
320 gr di tonno sott’olio
2 uova
rosmarino
olio evo
pangrattato q.b.
sale
pepe

 

Lessa le patate in abbondante acqua, lasciale raffreddare, sbucciale e passale nello schiacciapatate. Mettile in una ciotola.
Sgocciola il tonno, uniscilo nella ciotola con le patate, aggiungi il rosmarino tritato, un po’ di pangrattato, sale e una macinata di pepe.
Sbatti leggermente le uova e uniscile all’impasto. Mescola vigorosamente per amalgamare gli ingredienti.
Riscalda il forno a 200 °C. Riempi le cocottine con il composto e aggiungi del pangrattato in superficie, insieme a un po’ di rosmarino.
Inforna per 30 minuti, appena tolte dal forno aspetta 5-10 minuti prima di servire, saranno bollenti!

 

10 pensieri su “Cocotte di tonno, patate e rosmarino

  1. Manuela ha detto:

    …io ci provo, ad organizzare, e anche se negli anni sono migliorata, in questo mi son sempre sentita una frana fatta e finita.
    Però a volte improvvisare porta degli ottimi risultati, che dici? Queste cocotte mi sembrano la prova tangibile 😉

  2. tizi ha detto:

    geniale questa ricetta! mantiene tutto il gusto delle polpette ma è mooolto più veloce (e nella vita di tutti giorni la velocità conta eccome!)
    anche a me piace pianificare, organizzare la spesa e la cucina con calma… segno la lista delle cose da comprare, il menu… poi però ci sono momenti in cui la rotta bruscamente cambia, per un motivo o un altro, e allora bisogna sapersi adattare… e improvvisare appunto, come hai fatto tu! e se posso dirlo, quel pizzico di follia aggiunge anche più soddisfazione quando il piatto riesce, come in questo caso!
    un abbraccio ari, buona giornata… sappi che l’idea delle cocottine te la rubo di sicuro 🙂

  3. saltandoinpadella ha detto:

    Io tendo ad essere una pianificatrice, anche se qualche volta mi lascio prendere dal raptus del momento e faccio una cosa completamente diversa. Comunque quando si hanno dei bimbi piccoli è difficile pianificare, lo vedo quando ho le mie nipotine di 4 e 2 anni. Può letteralmente succedere di tutto

    • arianna ha detto:

      E’ vero, può succedere di tutto 😉 Però pianificare è anche una rassicurazione… anche se a volte i piani sono tutti scombussolati dalle pupe!

  4. Marina ha detto:

    Vorrei essere una pianificatrice ma tendo all’improvvisazione, nove volte su dieci :/
    Tanta invidia per la tua organizzazione e per queste cocotte facili e gustose

I commenti sono chiusi.