Ossibuchi alla milanese

Dopo tanti piatti romani per la nostra via dei sapori non poteva mancare quello che per me è il piatto d’eccellenza della cucina milanese: l’ossobuco.
D’altronde dopo cinque anni che vivo a Milano ho imparato ad apprezzare tanto sia la vita qui sia i loro piatti, infatti l’ossobuco è entrato a far parte dei miei menù settimanali senza nemmeno me ne accorgessi.
Devo dire però che mi è sempre piaciuto molto e, anche se mia madre lo cuoce in maniera del tutto diversa, da piccola quando li portava in tavola era sempre una gran festa.
Trovata la ricetta originale milanese ci ho messo un po’ per farla diventare mia ma alla fine ci sono riuscita e abituata a questo sapore posso dire di preferirlo di gran lunga alla versione più “povera” che preparava mia madre.
Certo, qui a Milano è un vero e proprio piatto unico, servito spesso e volentieri con il classico riso allo zafferano, ma io non riesco mai a finirlo quando lo accompagno con altro quindi per me rimane servito così, senza altro accompagnamento. A volte l’ho visto servito con la polenta, e anche qui non mi sbilancio, non avendolo mai provato. Ma vale la regola del riso: non riuscirei proprio a finirlo!
E a voi come piace l’ossobuco? Ma soprattutto… fate come me e tenete sempre il midollo per ultimo?? 😉

Ossibuchi alla milanese

4 ossibuchi
50 gr circa di farina
1/2 litro di brodo
1 bicchiere di vino bianco secco
50 gr di burro
1/2 cipolla
1 spicchio di aglio
pepe
sale
olio evo
prezzemolo
buccia grattugiata di 1/2 limone

 

In una padella mettere il burro e l’olio, unire la cipolla e lasciatela appassire. Nel frattempo infarinare gli ossibuchi.
Quando la cipolla sarà diventata trasparente, unire gli ossibuchi e farli rosolare, poi bagnarli con il bicchiere di vino, aggiustare di sale e pepe e aggiungere il brodo.
Lasciare cuocere a fuoco lento per un’ ora e mezza, coperti, ma lasciando uno sfiato.
Nel frattempo preparare la gremolada, ovvero un trito di prezzemolo, buccia grattugiata del limone e l’aglio, da aggiungere a cinque minuti dalla fine della cottura.

Shanks Milanese

4 shanks
50 gr of flour
1/2 liter of broth
1 glass of dry white wine
50 g butter
1/2 onion
1 clove of garlic
pepper
salt
extra virgin olive oil
parsley
grated rind of 1/2 lemon

 

In a pan put the butter and oil, add the onion and let it wither. Meanwhile flour the shanks.
When the onion will become transparent, add the shanks and brown them, then wet them with a glass of wine, salt and pepper and add the broth.
Allow to simmer for an ‘hour and a half, covered, but leaving a vent.
Meanwhile prepare the gremolada or chopped parsley, grated lemon peel and garlic, add five minutes from the end of cooking.

10 pensieri su “Ossibuchi alla milanese

  1. Patalice ha detto:

    sono lombarda, e gli ossobuchi li ho mangiati innumerevoli volte, anche con il loro accompagnamento più classico e prezioso…
    IL RISOTTO GIALLO!!!

  2. serena ha detto:

    Ciao Ari, li inserisco subito su facebook .. purtroppo non avendo più l'account ho dovuto spostare tutto sulla fan page .. in privato mi manderesti tutti i link delle tue ricette così li inserisco .. credo di averne già inserite due ma non vorrei averne persa qualcuna per strada!! L' OSsobuco alla milanese è famosissimo ma non ho mai avuto l'onore di assaggiarlo !!! 🙁 Bellissima presentazione, brava!

  3. Rosy ha detto:

    non ho mai assaggiato questo piatto del quale ho sempre sentito parlare:)) ma mi incuriosisce e attira tantissimo, di sicuro è molto gustoso, bravissima:))
    un bacione:))
    Rosy

I commenti sono chiusi.