Cioccolata hasta la vista – Manuale di Nonna Papera

E’ passato un bel po’ dall’ultima ricetta di Nonna Papera! Ma spostandola a rubrica mensile devo ammettere che è molto più gestibile ^^

Oggi la famosa nonna ci porta una ricetta davvero golosa, una ricetta che ha accompagnato tutto il mio inverno e che preparo sempre con Cecilia. Certo, finisce sempre con la tazzona per lei e una tazzina di caffè per me, ma va bene così! Lei ne è ghiotta e io se ne mangio un po’ di meno diciamo che male non fa!
La ricetta in questione altro non è che una bella cioccolata calda. Due le varianti, anche se a mio avviso la prima è migliore. Ma sono gusti, come tutte le cose anche la cioccolata vuole le sue schiere di amanti: quelli che solo fondente e amara, quelli che solo bianca e burrosa, quelli che se non è aromatizzata non la bevono.
A Cecilia per ora piace la versione classica, a me sinceramente piace con un po’ di peperoncino. E a voi? Di che fazione cioccolatosa siete?

Cioccolata hasta la vista

“Gli spagnoli e i portoghesi, approfittando del fatto che il nome scientifico della cioccolata (in pianta) è Theobroma cacao, cioè “cibo degli Dei”, si rifiutarono a lungo di rivelare il segreto della preparazione della cioccolata in tazza. Questo accadeva nel ‘600. Il primato dell’esagerazione spetta però agli Aztechi che, pur avendo oro e gioielli a non finire, usavano come denaro i… semi di cacao!”
4 cucchiai di cacao amaro
75 gr di zucchero
un pizzico di sale
3 cucchiai di acqua
6 chiodi di garofano
3/4 di latte
200 gr di panna
Setacciare il cacao e metterlo in una casseruola con lo zucchero, il sale, l’acqua e i chiodi di garofano e portare a ebollizione. Aggiungere il latte e metà della panna e far scaldare senza far bollire, sempre mescolando. Versare la cioccolata nelle tazze con il colino e guarnire con il resto della panna, montata.
Versione Ciao
Sciogliere a bagnomaria 4 cucchiai di acqua e 160 gr di cioccolato fondente. Sbattete energicamente, dopo aver tolto dal fuoco, e quando la cioccolata si addenserà, aggiungete 8 cucchiai di acqua e, sempre mescolando, un litro di latte bollente. Servite subito, con lo zucchero a parte.

Chocolate hasta la vista

“The Spanish and Portuguese, taking advantage of the fact that the scientific name of the chocolate (in plan) is Theobroma cacao, means” food of the gods “, long refused to disclose the secret of preparation of hot chocolate. This was in ‘600 . The primacy of exaggeration but it is up to the Aztecs who, despite having gold and jewelry to no end, as they used the money … cocoa beans.!”
4 tablespoons unsweetened cocoa
75 grams of sugar
a pinch of salt
3 tablespoons water
6 cloves
3/4 of milk
200 grams of cream
Sift cocoa and put it in a saucepan with the sugar, salt, water and cloves and bring to a boil. Add the milk and half the cream and heat without boiling, stirring constantly. Pour the chocolate into cups with strainer and garnish with the remaining cream, whipped.
Hello version
Melt 4 tablespoons of water in a water bath and 160 grams of dark chocolate. Beat vigorously, after removing from the heat, and when the chocolate will thicken, add 8 tablespoons of water and, stirring constantly, a liter of boiling milk. Serve immediately, with sugar separately.

11 pensieri su “Cioccolata hasta la vista – Manuale di Nonna Papera

  1. Rosy ha detto:

    adoro la cioccolata in tutte le versioni e in tutti i modi, ma per quella con il cioccolato fondente ho un debole:))

  2. Rosy ha detto:

    adoro la cioccolata in tutte le versioni e in tutti i modi, ma per quella con il cioccolato fondente ho un debole:))

I commenti sono chiusi.