E…. sono già 3: torta al cocco

Non credo ci sia stato un anno intenso come quest’ultimo: l’inizio della materna per Cecilia, l’arrivo di un’altra miss per tutti noi e il mio libro che sta prendendo forma.
Ora sono qui a scrivere, c’è Cecilia che gioca e parla di nuovi amici, e mentre la guardo, penso a quanto ci sia ancora da raccontare e fare. Con lei, anno dopo anno.
Quest’anno si festeggia a più riprese, prima il 14, giorno del suo compleanno, la prima del mattino a colazione con mamma e papà, poi la sera per la festa con i parenti a casa dei nonni, poi oggi le spegnerà all’asilo con maestre e amici e poi il 21 la festa a casa nostra con i nostri di amici.
E da portare oggi all’asilo sapete cosa ha voluto? Una torta “con la neve”.
Ieri sera mi sono ostinata a preparare all’ultimo momento la torta, stamattina ho fotografato veloce prima dell’arrivo della piccoletta. E ho pensato che era una vera meraviglia, proprio come lei.
La guardavo e c’era la sensazione di vedere Cecilia e vedere me, e scoprirci tanto simili. E le diversità, le sue, sono un concentrato di quello che è la sua natura ma anche di quello che stiamo costruendo insieme.
La torta in sé è di una facilità sorprendente, le maestre mi avevano già raccomandato una torta senza cioccolato, senza creme e senza frutta rossa. Per mia fortuna Cecilia non ha chiesto niente di tutto ciò anche se per la festa del 21 ha scelto, per contro, un dolce che è l’apoteosi del cioccolato. Ma di quello parlerò in seguito.
In più questa torta è molto soffice e ovviamente con un buon gusto di cocco. E già questi ultimi due aspetti non potevano non rendermela amabile.
L’ultima cosa da dire è lo stampo, ho usato uno a ciambella perché ha tanti spicchi quanti sono i bambini della materna, ma è venuto un po’ bassino. Per questa dose raccomando uno stampo di 20 cm, dovrebbe essere perfetto!

Torta al cocco

200 gr di farina
50 gr di farina di cocco
1 cucchiaino di bicarbonato
1 cucchiaio di aceto
90 gr di zucchero di canna
2 uova
190 gr di latte
30 gr di burro fuso
Preriscaldare il forno a 180°C.
In una ciotola unire la farina, il cocco e lo zucchero. In un’altra ciotola, aggiungere tutti gli ingredienti “liquidi” come l’uovo, il latte e il burro fuso ormai freddo. Incorporare quindi gli ingredienti liquidi all’interno della ciotola con gli ingredienti solidi.
Mescolare brevemente fino a quando non si saranno ben amalgamati.
Imburrare bene una teglia, versare in essa il composto e mettere in forno ben caldo per circa 30 minuti.
Lasciatela raffreddare completamente all’interno dello stampo.

Coconut cake

200 grams of flour
50 g of coconut flour
1 teaspoon baking soda
1 tablespoon vinegar
90 grams of cane sugar
2 eggs
190 grams of milk
30 grams of melted butter
Preheat oven to 180 ° C.
In a bowl combine flour, coconut and sugar. In another bowl, add all the ingredients “liquid” as the egg, milk and melted butter now cold. Incorporate then the liquid ingredients into the bowl with the dry ingredients.
Stir briefly until they are well blended.
Grease a baking pan well, pour into it the mixture and place in a hot oven for about 30 minutes.
Let cool completely in the mold.

8 pensieri su “E…. sono già 3: torta al cocco

  1. elenuccia ha detto:

    Quante feste la tua cucciola :-)))
    i bimbi sono davvero speciali, io vedo la mia nipotina che ha anche lei tre anni e ne rimango sempre incantata. Quando fa finta di telefonare mi fa morire dal ridere. Sentire cosa si inventa una bimbetta di tre anni è davvero uno spasso. Certo che cambiano così in fretta a questa età, io che la vedo circa ogni due settimane, la vedo sempre cambiata anche dopo pochi giorni.
    Chissà come sarà stata contenta della torta, vedrai come si sentirà orgogliosa con i compagni d'asilo

  2. veronica ha detto:

    Ma quante feste !!! Cecilia deve essere al settimo cielo !! Questa torta è perfetta per i bimbi e anche per noi grandi. Baci cara

  3. DarkRose ha detto:

    Sono curiosa della prossima torta che ha chiesto Cecilia, quella al cioccolato, e del libro 😀 per il cocco, anche se sembra buonissima, passo 😛

I commenti sono chiusi.