Split tin – pane inglese

Ecco la ricetta e la storia di un pane inglese davvero spettacolare!
L’ho assaggiato la prima volta che avevo 12 anni, a Londra con i miei genitori, e niente aveva a che vedere con i nostri pan bauletto. Il sapore mi è rimasto così impresso che quando ci sono tornata, a 30 anni e con la mia famiglia, l’avevo mitizzato! Ma sono riuscita a convincere mio cugino (abita a Londra da anni ed eravamo suoi ospiti) ad entrare in una panetteria per cercarlo! 
Ed eccolo lì, il nome non me lo ricordavo di certo ma come l’ho visto l’ho riconosciuto! E la signora inglese, di solito di poche parole stando alla descrizione di mio cugino, mi ha spiegato che in quella panetteria ne fanno diverse versioni e… mi ha dato da assaggiare diversi tipi! Ero al settimo cielo!
Poi quando le ho raccontato di come il sapore mi fosse rimasto impresso anni fa bhè, che ci crediate o no, mi ha dato la ricetta!! Scritta sul mio iphone la conservo ancora fra le note! E mi voleva anche spiegare cosa fosse il lievito madre! Inutile dire che le ho detto che lo avevo anche io e… le si sono illuminati gli occhi!
Lo ammetto, sono andata a trovarla tutti i giorni per prendere un pezzetto di pane e l’ultimo giorno ha regalato dei biscotti a Cecilia! Ancora oggi quando mio cugino entra in panetteria (molto di rado) chiede se torno! 
E questa ricetta, fatta e rifatta più volte, stranamente non l’ho mai messa sul blog. Forse perchè non è mia ma ora è arrivato il momento di condividerla! (e magari di far vedere le foto anche alla signora!!).

La versione qui riportata non è la classica, semplice, ma quella arricchita da semi in superficie. Perfetta per la colazione, come mi disse!

Split tin – pane inglese

500 g di farina, più extra per spolverare 
100 g di lievito 
1 cucchiaino di sale 
1 cucchiaino di miele 
1 cucchiaino di olio extravergine 
acqua calda
semini vari per la superficie

Setacciare la farina e il sale in una ciotola con un setaccio molto fine e poi fare un pozzo al centro. Aggiungere il lievito nella miscela della farina e sale. Quindi aggiungere 1 cucchiaino di miele e 1 cucchiaino di olio. A poco a poco aggiungere l’acqua tiepida a tutti gli ingredienti e con un cucchiaio di legno unire lentamente la farina. Posizionare su un superficie infarinata e impastare per 20 minuti. Mettere in una ciotola leggermente oliata, afferrare un asciugamano, bagnarlo con acqua calda, porlo sopra la ciotola e lasciare lievitare in un luogo caldo per 4 ore o fino a quando ha quasi raddoppiato in massa. Formare un rettangolo e rotolarlo per la lunghezza. Coprirlo e lasciarlo lievitare per circa 20/30 minuti. Mettere i semini in superficie e preriscaldare il forno a 230 C. Infornare per 15 minuti, poi ridurre la temperatura del forno a 200 C e cuocere in forno per 20/25 minuti.

Split tin

500 g flour, plus extra for dusting
100 g of yeast
1 teaspoon of salt
1 teaspoon of honey
1 teaspoon of virgin cooking oil
warm water

Lightly grease a 2 Ib (900 g) loaf tin. Sift the flour and Salt together in a bowl using a very fine sieve and then make a well in the centre. 
Add the yeast into the mixture of the flour & salt. Then add 1 teaspoon of honey and 1 teaspoon of virgin cooking oil. Gradually add the warm water to all the ingredients and with a wooden spoon slowly combine the flour into the other ingredients around the edge of the bowl to form a batter. Place on a floured surface and knead for 20 minutes until smooth and elastic. If you added too much water add more flour so the dough becomes dry. Place in a lightly oiled bowl.
Then grab a towel, wet it using warm water and place over the bowl and leave to rise, in a warm place for 4 hours or until nearly doubled in bulk. Knock back the dough and turn over on a lightly flour surface. Shape into a rectangle. Roll up lengthways. Tuck the ends under and place seam side downing the tin. Cover and leave to rise for about 20/30 minutes, or until nearly doubled in bulk.  
Leave for 10/15 minutes. Meanwhile preheat the oven to 450 F. Bake for 15 minutes, then reduce the oven temperature to 400 F. 
Bake for another 20/25 minutes unti golden brown.

10 pensieri su “Split tin – pane inglese

  1. serena ha detto:

    Ciao Arianna, che bella storia!! A testimonianza di quello che si dice – spesso erroneamente – a proposito della freddezza degli inglesi !!! Annoto la ricetta 🙂

I commenti sono chiusi.