Risotto al salto – Manuale di Nonna Papera

Eccomi come ogni venerdì con il piatto scelto dal manuale di Nonna Papera.
Stavolta non faccio un salto in Inghilterra ma rimango con i piedi ben piantati in Italia dato che questo piatto mi ha accompagnato per gran parte della mia infanzia.
Non so quanto Nonna Papera abbia influenzato le nostre cuoche mamme ma il riso ripassato in padella è sempre stato un must sia in casa nostra, sia in quello delle mie amichette.
Ricordo che la mamma della mia migliore amica, all’asilo, era solito fare il riso il giovedì (altro che gnocchi!!) e il giorno dopo se ero a pranzo da loro quasi certamente avrei trovato il riso scaldato sul piatto. Ed è un piatto che ho sempre amato, quindi non potete capire la mia gioia quando lo lessi anche sul manuale, anni (e anni) fa!
Certo, a mia madre e alla mamma della mia amichetta mai era passato per la mente di farlo a polpette… con una “frittata” si faceva prima!
Però per la mia bimba e per la sottoscritta ho voluto seguire in tutto e per tutto la ricetta del libro, anzi i suggerimenti, dato che di ricetta vera e propria non si può parlare!
Allora ho preso il mio risotto alla bresaola cotto proprio il giorno prima, un bel cucchiaio a testa per dare la forma e devo dire che, a parte la quantità spropositata di pan grattato per terra, ci siamo davvero divertite! 
Poi ovviamente abbiamo lasciato freddare le “polpette” e ce le siamo gustate con le mani davanti un bel cartone animato! Ogni tanto un po’ di relax ci vuole 😉

Ps: per questa ricetta ho usato l’olio di semi di girasole dante per avere un fritto leggermente dorato ma molto gustoso.

Risotto al salto – Manuale di Nonna Papera

E’ semplicissimo! Prendete un bassotto e buttatelo… ops, scusate! C’è Nonna Papera che fa segno di no.
Ricominciamo: se vi è stato servito un risotto molto soddisfacente, fatevene mettere da parte un piatto. Potrete utilizzarlo l’indomani così: aggiungendo un uovo, riducete in polpettine molto piatte che passerete nel pane grattugiato, e farete rosolare nell’olio caldo finché non diventeranno dorate.

Jumping risotto – Manual of Grandma Duck

It ‘so easy! Take a Beagle Boy and throw it … oops, sorry! Grandma Duck who says no.
Restless: If you were served a risotto very satisfactory, fatevene put aside a plate. You can use it the next day as well: adding an egg, reduce in very flat patties that you will spend in the bread crumbs, and fry in hot oil until you do not become golden.

7 pensieri su “Risotto al salto – Manuale di Nonna Papera

I commenti sono chiusi.