Le George

Un bel mese di pausa mi ci voleva per ricaricare le batterie. Un mese di nulla. Niente vacanze per noi perchè mio marito, lavorando con l’estero, ha ferie in periodi diversi. Però un week end a Roma dai miei e un salto a Berna a sentire suonare, in un festival da strada, mio cugino, ce lo siamo concesso. 

Io per contro ho messo mano a quei milioni di progetti scartando i più e mettendo ordine nei miei pensieri, ho ripreso a lavorare ai ferri come non facevo dalla gravidanza e sono carica e pronta a ripartire con il blog.
Si ricomincia come sempre, piano piano iniziamo la settimana con il lunedì di rubriche e la chiudiamo con il venerdì di Nonna Papera. Non cambia nulla dopo questa pausa, forse mi sono un po’ impigrita in questo mese lontano dal blog e la voglia di scattare ogni piatto è un po’ scemata, ma basta riprendere il via, giusto?
Quindi, per non perdere le abitudini e i ricordi del viaggio a Parigi, vi porto anche questo lunedì alla scoperta di un ristorantino francese davvero niente male.
Qui non avete da andare a cercarlo fra vicoli o con la cartina sotto il naso, basterà chiedere le indicazioni per il centre pompidou. 

Atmosfera chic e moderna, camerieri gentilissimi e premurosi nei confronti di mia figlia, ogni tanto le portavano qualche panino salato nell’attesa che arrivasse la sua pasta!
Il ristorante è all’ultimo piano, i divanetti un po’ scomodi ma fanno scena, peccato non aver potuto mangiare all’aperto ma faceva troppo freddo però è tutto vetrato e sì, la vista è bellissima!

Non abbiamo voluto esagerare per quanto riguarda le portate, a cena ci aspettavano e ci avevano detto esplicitamente di “mangiare leggero”. Per Cecilia quindi abbiamo preso una pasta al sugo che, stranamente, non era scotta. La prima pasta parigina che si è mangiata con gusto aggiungerei!
Io ho preso un’omelette con funghi. Buona ma niente di speciale (tranne il prezzo forse!).
Federico invece si è preso un hamburger. Buonissimo, a detta sua, ma un po’ piccolo per i suoi (nostri) gusti. 
Era tutto in altezza sì, ma la dimensione davvero mignon. 
E infatti non contento, si è saziato solo con il dolce.
E questo tortino di cioccolato e croccante forse è valso tutto il pranzo. Buono, leggero e delicato.
La prossima volta verrei in questo ristorante per un the pomeridiano solo per farmi tentare dai loro dolci. 

19, rue Beaubourg (Centre Georges Pompidou), 75001 Parigi

6 pensieri su “Le George

  1. serena ha detto:

    ciao Arianna, bentornata!!! A proposito della voglia di fotografare ogni singolo piatto, sappi che anch'io ho fatto solo il 50% .. il resto ce lo siamo pappati silenziosamente e senza attese per set vari !! Direi di gran lunga più buono, ma questo, non diciamolo a nessuno!!! 😉 Pian piano riprenderemo il ritmo!

  2. elenuccia ha detto:

    Ciao bentornata!!! beh la vista e magnifica sia l'hamburger che il dolce hanno un aspetto davvero gustoso. Dalla foto non sembrerebbe piccolino.

I commenti sono chiusi.