Fagottini con crema di piselli – La Biblioteca

L’inizio settimana è sempre ostico. Arrivo prima del week end carica a mille e con tantissime idee e cose da fare e preparare, poi passo il sabato di solito in giro per Milano con la mia famiglia e la domenica a cucinare e a giocare con mia figlia. Inutile dire che domenica sera crollo a letto prestissimo, insieme a mia figlia di solito, con tutte quelle mille idee e mille progetti che rimando, puntualmente, di settimana in settimana.
Ecco, anche questo week end è andato così.
E mi ritrovo, di nuovo, a scrivere il post del lunedì all’alba, con una tazza di caffè (ah no scusate, oggi tè perchè al supermercato era finito il caffè americano, mio compagno di colazioni da un anno a questa parte), un biscotto che mangerò quando mi ricordo di averlo preso, e un occhio ancora mezzo chiuso dal sonno.
Ovviamente mentre scrivo sto pensando a perchè mi riduco a scrivere questo post ogni lunedì alla solita ora e a non programmarlo prima. Ma non so mai cosa rispondermi, è così da tanto tempo che quasi sta diventando una routine di inizio settimana. Anche se sarebbe una cattiva abitudine da eliminare.
Di buono c’è che, variando la rubrica del blog di lunedì in lunedì, non rischio di cadere troppo in questo circolo vizioso. Qualcosa cambia, oltre la ricetta. 
E speriamo che per lunedì prossimo io riesca a fare un miracolo!
Ok, ora veniamo alla ricetta… l’antipasto di ieri, che ha accompagnato una buonissima spalla di maiale al forno. La mia variante è stata il non frullare troppo i piselli e lo scordarmi di montare la panna. Peccato per la panna, sarebbe stata molto più spumosa. La mia sembrava una vera crema, mentre la consistenza doveva essere simile a quella di una mousse.
Buona per carità, anche senza quell’ingrediente facoltativo che tanto mai mi sarei ricordata di comprarlo dato che ancora non ho nemmeno imparato a scriverlo!!!

Fagottini con crema di piselli

Per la pasta:
150 gr di pasta fillo
olio evo
Per la crema:
200 gr di piselli
100 ml di panna fresca
1/2 cipolla
olio evo
sale
pepe
Per decorare – facoltativo:
50 gr di tempeh
olio di semi 
sale
Sovrapponete 3 fogli di pasta fillo spennellando tra uno e l’altro con poco olio d’oliva. Tagliate la pasta a quadrati e foderatevi degli stampini.
Infornate a 180°C per 10-15 minuti.
Tritate la cipolla e fatela soffriggere con l’olio d’oliva, unite i piselli, salate, pepate e lasciate insaporire per alcuni minuti. Bagnate con 1/2 bicchiere d’acqua e cuocete coperto per 20 minuti.
Frullate i piselli, montate la panna e unitela alla purea. Farcite i gusci di pasta fillo con la mousse di piselli.
Facoltativo: tagliate il tempeh a fettine e friggetelo. Asciugatelo su un foglio e salatelo appena. Decorate la mousse con qualche pezzetto.

Dumplings with cream of peas 

For the dough: 
150 grams of phyllo dough 
extra virgin olive oil 
For the cream: 
200 grams of peas 
100 ml of fresh cream 
1/2 onion 
extra virgin olive oil 
salt 
pepper 
To decorate – optional: 
50 grams of tempeh 
seed oil 
salt 

Overlap 3 sheets of phyllo dough brushing between one and the other with a little olive oil. Cut the dough into squares and foderatevi stencils. 
Bake at 180 ° C for 10-15 minutes. 
Chop the onion and fry with olive oil, add the peas, salt and pepper and cook for a few minutes. Sprinkle with 1/2 cup of water and cook covered for 20 minutes. 
Blend the peas, whip the cream and add it to the puree. Stuffed shells of phyllo dough with pea mousse. 
Optional: Cut the tempeh into thin slices and fry. Dry it on a paper and salt it lightly. Decorate the mousse with a few pieces.

13 pensieri su “Fagottini con crema di piselli – La Biblioteca

  1. conunpocodizucchero Elena ha detto:

    uhhhh anche io non riesco mai a programmarli prima! e infatti ala fine non pubblico! :9 tu nvece sei sempr euna forza e anche con un occhio mezzo chiuso eccoti a scivere puntualissima! Sei un mito non c'è che dire! 🙂 buona settimana cara

  2. serena ha detto:

    Ciao Ari, mai programmati prima, anzi capita spessissimo di avere il post pronto, poi rileggo prima di pubblicare e lo smonto interamente .. valle a capire queste foodblogger!! 😉 PS: meglio il tè che il caffè! Ti scrivo presto in pvt.. spero oggi!

  3. Claudia Magistro ha detto:

    no, Arianna, non mi seminare in testa ingredienti mai sentiti! Preferisco piselli e panna scordatadimontarefalostesso, e poi se è facoltativo chissene?
    ahahahahah
    buona settimana bedda mia
    Cla

  4. elenuccia ha detto:

    Io cerco di programmarli o di scriverli la domenica sera perchè il lunedì mattina non ce la potrei proprio fare 😉
    Ottima ricettina per un aperitivo o magari anche un buffet. Traun po' devo organizzare un piccolo buffet quindi copio sicuramente l'idea

I commenti sono chiusi.