Horiatiko Psomi

Con la Grecia arriva anche un pane non molto conosciuto all’estero ma sempre presente nelle panetterie greche.
Ho girato la Grecia in lungo e largo con i miei genitori e in qualunque paesino ci fermassimo la prima cosa che facevo con mia madre era scendere dal camper con qualche dracma per comprare il pane.
Psomi. O Psciomì, come dicevo io. 
Buono, semplice e leggero. Tanta mollica, come piace a me, e adatto a qualsiasi piatto anche se la morte sua è accompagnato dallo tzatziki.
Me lo ricordo ancora e se chiudo gli occhi posso immaginare profumo e sapore. 
Sull’onda del ricordo sono andata a cercare la ricetta in rete. Difficile da trovare, specie se non si sa nemmeno come è scritto! Ma alla fine sono riuscita dal mio nome pronunciato (male) ad arrivare al pane. 
Quello che ho preparato io è il pane di tutti i giorni, quello della Grecia rurale, quello che forse più si avvicina al pane dei miei ricordi.
Ma cercando un pane ho scoperto un vero mondo di storia, praticamente la Grecia si distingue, fin dai tempi più antichi, per le varietà di pane che ha saputo… sfornare. 
Infatti i pani greci “antichi”, circa una sessantina, avevano nomi legati alle forme, ai tipi di cereali impiegati, agli ingredienti, alle modalità di cottura e sopratutto ai riti cui erano destinati. Gli impasti di acqua e farina erano anche mescolati con miele, vino, olio di oliva, latte ed erbe aromatiche. 
Si deve ai Greci l’istituzione dei primi forni pubblici e delle associazioni di panificatori con precise regole di lavoro e di lavorazione del pane. Il pane lievitato, con la conquista della Grecia da parte dei Romani e l’arrivo di schiavi panettieri Greci nell’ antica Roma, andò a sostituire il puls, pane di polenta o farro o fava, che fino a quel tempo era considerato cibo nazionale romano.
Che aggiungere, sembra proprio che dobbiamo ai greci le pagnotte nostrane di cui ci vantiamo tanto!

Horiatiko Psomi

preimpasto:
50 gr di pm
25 gr di acqua tiepida 
50 gr di farina manitoba
impasto:
250 gr di farina di grano integrale
1/2 cucchiaio di sale 
156 ml di acqua tiepida 
1 cucchiaino di latte 
1 cucchiaino di olio d’oliva 
1 cucchiaino di miele 

Preparare il preimpasto e lasciarlo lievitare per 2 ore. 
Setacciare la farina rimasta con il sale, mettere in una ciotola, e fare la fontana al centro. Aggiungere olio, miele, latte, il preimpasto, e 2 tazze di acqua. Mescolare lentamente con le mani fino a quando l’impasto non risulta bello liscio e non si attacca alle mani. 
Mettere l’impasto in una ciotola leggermente unta d’olio e rotolarlo fino a oliarlo tutto. Coprite la ciotola con un panno e metterla in un luogo caldo. Lasciare lievitare fino al raddoppio.
A impasto raddoppiato, impastare per 5-6 minuti su una superficie infarinata. Dividere la pasta se volete dei panini più piccoli o dategli una forma tonda oppure oblunga. 
Posizionare su una teglia e lasciar lievitare in un luogo caldo per un’ora.
Scaldare il forno a 220°C, fare dei tagli sul pane e infornare per 30- 35 minuti.

Horiatiko Psomi

1/2 ounce of fresh yeast
1/4 cup of lukewarm water
1/4 cup of flour for bread
4 cups of bread flour (whole wheat)
1/2 tablespoon of salt
1 1/4 cups of lukewarm water
1 tablespoons of milk
1 tablespoons of olive oil
1 tablespoons of honey

Make a sponge with 1/2 pound of starter, the 1/4 cup of lukewarm water, and 1/4 cup of flour. Set aside to rise for 2 hours.
Sift the remaining flour with the salt, put in a large mixing bowl, and make a well in the center. Add oil, honey, milk, yeast mixture, and water in the well. Pulling in the flour slowly, mix with hands until it’s a cohesive mass. Turn out onto a floured surface and continue kneading until the dough is nice and smooth and no longer sticks to the hands.
Place the dough in a lightly oiled mixing bowl and roll until all sides of the dough are lightly oiled. Place in a warm place and allow to rise until doubled, about 1 1/2 to 2 hours.
Punch down and knead for 5-6 minutes on a floured surface. Divide the dough into the number of loaves you want to make, and form into round or oblong shaped loaves. Place several inches apart on ungreased cookie sheets and cover with 3 clean dishtowels. In a warm place, allow the loaves to rise for 1 hour.
Preheat oven to 450 F and bake as is on the rack just below the middle of the oven for 30-35 minutes until browned. When tapped on the bottom, bread will sound hollow. When the loaves are done, remove from oven and cool on racks.

8 pensieri su “Horiatiko Psomi

  1. serena ha detto:

    E brava arianna, io non conoscevo questo pane, quando si parla di pane+grecia si pensa subito al pane pita, come se fosse l'unico. Sono felice di questa rubrica proprio perchè sto imparando un sacco di cose che viceversa non avrei avuto occasione di conoscere. buona giornata, serena

I commenti sono chiusi.