Mini churros – la via dei sapori

Sono nel pieno momento spagnolo per “la via dei sapori“. Sono arrivate un po’ di ricette che mi hanno messo la carica e ho voluto festeggiare a tema.
Con cosa? Ma che domande, con un dolce!
I churros sono una piccola prelibatezza che hanno accompagnato i miei viaggi spagnoli. Si trovano per lo più per strada, in piccole bancarelle lungo le strade i nelle piazze, anche se i più buoni li ho mangiati al mercato!
Fritti e zuccherosi dopo averli mangiati non vuoi altro che lavarti le mani. Perchè si, ti arrivano in mano con il bel cartoccio di carta paglia e un fazzolettino, ma in tempo record lo zucchero (e l’unto) finirà ovunque! Da mangiare caldi perchè sono ancora più buoni appena fatti e il massimo sarebbe intingerli in una bella tazza di cioccolato caldo!
Ma data la stagione anche una colata di cioccolato sopra non ci sta male! Tanto se uno mette in programma di sporcarsi le dita… può benissimo farlo con stile giusto?!
I miei non potevano essere dei veri churros non avendo la “churrera”. Non ridere, si chiama proprio così! A quanto sembra gli spagnoli hanno uno strumento apposito per ogni piatto! E, dovendomi arrangiare, ho preferito usare la sparabiscotti per fare dei mini churros!
Il risultato è piaciuto a tutti! Tanto per iniziare così piccoli sembra siano molti di più, quindi la felicità di portarli in tavola e di sentirti dire “wow quanti!” è immensa! Poi sono più gestibili con il cioccolato sopra che non cola ovunque mentre cerchi di vincere la corsa contro il tempo per riuscire a mangiare il churro prima che la cioccolata cada rovinosamente sui vestiti. Due morsi e sono finiti.
E poi, diciamolo, è un dolce di sola pastella. E zucchero sopra. E cioccolato per volere esagerare. Cosa aggiungere per convincerti che sono buonissimi?

Mini churros

100 ml di acqua
60 gr di burro
50 gr di zucchero
68 gr di farina
1 uovo
olio di semi q.b.
3 cucchiai di zucchero
1 cucchiaio di cannella in polvere
Accendere il fuoco e scaldare l’acqua, dopo un paio di minuti aggiungere lo zucchero e farlo sciogliere.
Unire il burro e, una volta sciolto, aggiungere la farina. Mescolare continuamente il composto per evitare i grumi.
Spegnere il fuoco e lasciare raffreddare il composto all’interno della pentola stessa. Una volta freddo trasferirlo in una ciotola e unire l’uovo (che dovrà essere a temperatura ambiente). Quando la è pasta lucida e morbida potrete trasferila in una sac-a-poche (io nella sparabiscotti!) dotata di bocchetta a stella.
In un pentolino dai bordi alti scaldare l’olio e, una volta caldo, spremere l’impasto direttamente nel pentolino così da formare dei bastoncini. Fare cuocere i mini-churros 3 minuti rigirandoli. Una volta pronti scolarli e ricoprire ogni churros con la miscela di zucchero e cannella.

Mini churros

100 ml of water
60 grams of butter
50 grams of sugar
68 grams of flour
1 egg
seed oil q.b.
3 tablespoons sugar
1 tablespoon ground cinnamon

 

Turn on the heat and heat the water, after a couple of minutes, add the sugar and let it dissolve.
Combine butter and, once melted, add the flour. Stir the mixture constantly to avoid lumps.
Turn off the heat and let the mixture cool in the pan itself. Once cool transfer to a bowl and add the egg (which must be at room temperature). When the dough is shiny and soft, you can trasferila in a sac-a-poche (I in biscuit maker!) Fitted with a star nozzle.
In a small saucepan with high sides, heat the oil and, once hot, squeeze the dough directly into the pan to form sticks. Cook the mini-churros three minutes stirring. Once you are ready, drain and fill every churros with cinnamon and sugar mixture.

14 pensieri su “Mini churros – la via dei sapori

  1. serena ha detto:

    Direi che si presentano da soli, cara socia !!! Bravissima 🙂 Non sapevo che avessero la churreria, comunque questi "s'hanno da fare" .. sono anni che sono nella mia wish list!!

  2. veronica ha detto:

    Che buoni anche a me ricordano tanto i miei viaggi in Spagna, ne mangiavo a quintali!!! I tuoi sono venuti benissimo e con il cioccolato fuso li devo proprio provare.baci cara

  3. elenuccia ha detto:

    Secondo me sono ancora più carini così piccolini, a prima vista mi erano sembrate delle patatine. Li ho assaggiati solo una volta, ma non in Spagna dove sono stata una volta sola. Li ho assaggiati in America, quindi non so se erano come gli originali

I commenti sono chiusi.