Polpette in pentola a pressione? Si può fare!

Questa è una ricetta per chi ha tempo da dedicare in cucina ma anche voglia di qualcosa di gustoso e leggero!
Il tempo serve perchè, anche se la pentola a pressione facilita il compito della cottura dimezzando i tempi, altrettanto non si può dire della preparazione delle polpette. E non è quanto la scelta degli ingredienti, lì basta prendere una ciotola e mescolare, quanto la preparazione stessa delle polpette. E se poi sei un masochista come me e vuoi fare dei piccoli fingerfood… bhè, metti in conto che un terzo del tuo tempo se ne andrà a combattere con gli stuzzicadenti.
Io parto avvantaggiata perchè mi sono presa un ultilissimo crea-polpette per semplificarmi la vita, ricordi? Ma lo stuzzicadente mi ha fregata, e cercare poi di mettere tutte le polpette nel cestello con gli stuzzicadenti che non facessero a spadate fra loro è stato un gioco di prestigio che non penso di rifare almeno per un po’. In verità litigo così tanto con gli stuzzicadenti che mi chiedo che li compro a fare. 
Le polpettine però sono state una bella sorpresa. Sia in tavola perchè alla fine l’odiato stuzzicadente viene riscattato dalla sua giocosità, sia dal punto di vista della gola.
Buone e leggere. 
Leggere perchè hanno perso tutto quel grasso che ci piace tanto sì, ma che alla fine fa anche male. 
Mi ha quasi stupito il fatto di vedere il vassoio rimanere pulito mentre le sistemavo per portarle in tavola.
E poi il prezzemolo che ho messo nell’impasto viene davvero esaltato con la cottura al vapore. La prossima volta voglio provare a cambiare erba aromatica, magari mettendo la menta che con il suo sapore fresco ben si accompagna a questa bella stagione.
Niente aglio stavolta, volevo qualcosa che lasciasse in bocca un sapore delicato. Chissà, la prossima volta potrei invece optare per dello scalogno.

Polpette in pentola a pressione

400 gr di carne macinata di vitello
pan grattato 
latte 
prezzemolo
noce moscata
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
sale
In una ciotola mischiare la carne con il pan grattato, il latte, il prezzemolo, la noce moscata, il parmigiano ed il sale. Creare delle polpettine di piccole dimensioni e adagiarle nel cestello a vapore della pentola a pressione.
Cuocere per circa 15-20 minuti. 
Mangiare calde o fredde, a piacere!

Meatballs in pressure cooker 

400 grams of ground veal 
breadcrumbs 
milk 
parsley 
nutmeg 
2 tablespoons grated Parmesan cheese 
salt 

In a bowl, mix the meat with the bread crumbs, milk, parsley, nutmeg, Parmesan cheese and salt. Make small meatballs and place them in the steamer basket in the pressure cooker. 
Bake for about 15-20 minutes. 
Eat hot or cold, in pleasure!

14 pensieri su “Polpette in pentola a pressione? Si può fare!

  1. in cucina con lety ha detto:

    io adoro le polpette e fatte cosi' sono molto piu' leggere…ho la pentola a pressione ma non l'ho mai usata perchè mi spaventa un po',pero' mi piacciono molto le polpette cosi' 😛

  2. elenuccia ha detto:

    Sai che non ho mai fatto le polpette nella pentola a pressione? davvero interessante. Avrai combattuto con gli stuzzicadenti ma devo dire che rendono tutto molto più sfizioso

  3. simona ha detto:

    la pentola a pressione è proprio una grandissima invenzione!" confermo 😀 Hanno l'aria deliziosa 🙂
    Un bacio e a presto

  4. conunpocodizucchero Elena ha detto:

    questa ricetta mi interessa davvero moltissimo! io uso tanto la pentola a pressione, ma sto cercadno di ampliare i miei orizzonti e utilizzarla ancora meglio. iei ho provato a cuocerci dei muffin! devo ancora studiarci su, ma ne sono stata soddisfatta. Queste polpette le proverò molto molto presto e ti riscrivo! per altro le tue sono anche senza uova! ma una domanda però: quanta acqua hai usato? grazie in anticipo e buon week end! bacini

    • arianna ha detto:

      Dei muffins!!! Sei avanti! Io ogni volta che sfoglio il ricettario e vedo i dolci penso prima o poi li provo…! Aspetto la tua ricetta dei muffins ^^
      L'acqua invece deve arrivare al cestello ma non toccare le polpette. Praticamente è un bicchiere di quelli grossi (o circa due normali!!).
      Un bacio e buon week end!

I commenti sono chiusi.