La torta dei due anni

E così siamo arrivati a due. E io ti guardo e ancora non ci credo.
Non ci credo che sei nata due anni fa esattamente a quest’ora. Dopo 14 ore di travaglio, ma volevi nascere proprio il 14 in tutto e per tutto! 
E adesso? Ho finito di contare i giorni dopo una settimana, poi le settimane dopo i mesi e i mesi dopo l’anno. Ora inizia la scalata, siamo a due e questo secondo gradino l’hai fatto non in braccio ma solo con la manina, per ricordarmi che sei piccola ma stai crescendo.
Questo due è entrato nella nostra vita al mattino, con la torta, ma anche con il biberon di accompagnamento a cui ancora non rinunci. 
Certo, ora lo prendi da sola, ma la tazza la mattina proprio no. Così come a fare la colazione “in baccio”. Non rinunci tu e, lo ammetto, non rinuncio nemmeno io, da mamma vogliosa di vederti crescere ma bisognosa della sua bambina. 
A differenza dell’anno scorso dove ci accompagnava un dolce/salato che proprio non potevi mangiare quest’anno la ricetta l’abbiamo scelta insieme. 
Con un libro che è una gran festa ogni volta che lo apriamo. E la torta lo so che l’abbiamo scelta per l’immagine, e il vedere da poco quel cartone animato forse ti ha un po’ influenzata ma il risultato è stato strepitoso!
Una torta che sa di buono, è una ricetta semplice e evocativa, che sa di latte. Ci sono dentro i nostri ricordi e tutto il bello che ti aspetta per questo “due”, così grande e così piccolo. 
Buon compleanno Cecilia Romana.

Torta Beatrice – Manuale di Nonna Papera

“Bisognava stare molto attenti a litigare col buon padre Dante: non ci avrebbe pensato due volte a mandarvi all?inferno e a relegarvi in un bel girone pieno di diavoli zannuti, sotto una pioggia di fuoco e simili piacevolezze! Se invece gli andavate a genio, era capace di approntarvi squisitezze…. davvero paradisiache!”
gr 100 zucchero semolato
gr 50 fecola
gr 50 farina di semola
gr 60 burro
2 tuorli
2 uova intere
gr 20 zucchero al velo
la buccia grattugiata di mezzo limone

sbattete i tuorli con lo zucchero, aggiungete dopo un po’ le uova, uno alla volta, sempre sbattendo con forza per rendere soffice l’impasto. Anzi, se voleste raggiungere la perfezione, dovreste mescolare “a caldo”, tenendo cioè la ciotola a bagnomaria. In tal caso, a questo punto, levate la ciotola dal fuoco. Sempre sbattendo leggermente con un cucchiaio di legno, aggiungete le farine e la buccia di limone, il burro fusoe date un’ultima mescolatine. Versate l’impasto nella tortiera e fate cuocere per mezz’ora a 130° circa. Togliete dal forno e spolverate con lo zucchero al velo.

Cake Beatrice – Manual Grandma Duck

” You had to be very careful to quarrel with the father Dante would not think twice to send to ? Relegarvi in hell and a nice round full of devils fanged , under a rain of fire and similar amenities! However, if you went to the genius , was able to point you to the heavenly delicacies …. really! “
gr 100 sugar
gr 50 starch
gr 50 flour
gr 60 butter
2 egg yolks
2 whole eggs
gr 20 icing sugar
grated rind of half a lemon

Beat the egg yolks with the sugar, add a little after the eggs, one at a time, always beating vigorously to make a soft dough. In fact, if you wanted to achieve perfection, you should mix “hot” ie to the bowl in a double boiler. In this case, at this point, and lift up the bowl from the fire. Always beating lightly with a wooden spoon, add the flour and lemon peel, butter fusoe dates last mescolatine . Pour the batter into the pan and cook for half an hour at 130°. Remove from oven and sprinkle with icing sugar.

2 pensieri su “La torta dei due anni

I commenti sono chiusi.