La biblioteca

Buon inizio di settimana a tutti!
Come ogni anno da quando è nata, Cecilia mi spinge a dare il meglio e mettermi sempre alla prova con nuove idee, nuovi progetti e nuove sperimentazioni!
E allora iniziamo questi due anni e una manciata di giorni con un nuovo progetto proprio per il blog. Per me, per lei, e per voi.
Il progetto è molto semplice e banale ma, come sempre quando ci sono passioni (e bambini) di mezzo, è anche impegnativo e divertente.
Allora, bando alle ciancie e vengo al punto che di lunedì penso proprio che avete voglia di tutto tranne che di starmi a sentir parlare a vanvera (cosa che faccio fin troppo spesso ahimè o ahivoi!).
Vi presento dunque “la biblioteca”, uno spazio dove inserirò le ricette trovate nei libri di cucina, seguite passo passo e raccolte in una pagina facilmente accessibile per una rapida consultazione mia e vostra.
Diciamo che “provato per voi” sarebbe il titolo più giusto ma non è evocativo del percorso che mi ha portato a scrivere delle ricette prese dai libri. Quei libri che mi hanno accopagnata e mi stanno formando come cuoca di casa. Quei libri che ho iniziato a sfogliare con curiosità (e per vedere le figure) da bambina e che ora ricerco chiudendomi un paio di ore in libreria.
Ecco, questo è il progetto. Non so ancora che cadenza avrà, ma quello non è un problema per ora.

 

E inizio con una ricetta semplice semplice, che racchiude due ricordi: il primo da sposina, con questo libro appena comprato fra le mani; e il secondo quando sono tornata a casa con Cecilia di una settimana e una voglia matta di farmi il polipo che non mi ero potuta mangiare in gravidanza perchè l’odore mi dava fastidio!
Il terzo ricordo lo aggiungo proprio adesso condividendolo con voi.

Polpo e olive

800 gr di piovra, fresca o surgelata
qualche oliva nera
1 limone (succo)
1 spicchio di aglio
prezzemolo
60 ml di olio evo
sale
pepe bianco
Pulire la piovra e lessarla, partendo da acqua fredda non salata, per circa un’ora.
Salare e lasciar raffreddare nel liquido di cottura.
Eliminare le ventose dai tentacoli e tagliare a cubetti.
Pulire con cura e tritare l’aglio e il prezzemolo.
Preparare la salsa emulsionando bene olio, succo di limone, sale e pepe. Completare con il trito di aglio e prezzemolo.
Unire gli altri ingredienti e mescolare con cura.
Distribuire in 4 bicchieri freddi.
Servire.
Consiglio: per un’antipasto ancora più sostanzioso, unire all’insalata 400gr di patate, lavate con cura, lessate, reffreddate, sbucciate e tagliate a cubetti.

Octopus and olives

800 grams of squid, fresh or frozen
some black olive
1 lemon (juice)
1 clove of garlic
parsley
60 ml extra virgin olive oil
salt
white pepper

 

Clean the octopus and boil it, starting with cold unsalted water for about an hour.
Season with salt and allow to cool in the cooking liquid.
Remove the suckers from the tentacles and cut into cubes.
Thoroughly clean and chop the garlic and parsley.
Prepare the sauce good emulsifying oil, lemon juice, salt and pepper. Complete with chopped garlic and parsley.
Combine remaining ingredients and mix thoroughly.
Distribute into 4 chilled glasses.
Serve.
Tip: un’antipasto even more substantial, add to salad 400g of potatoes, washed thoroughly, boiled, reffreddate, peeled and cut into cubes.

8 pensieri su “La biblioteca

I commenti sono chiusi.