Quando il computer non c’è

Chi mi segue su facebook già lo saprà, è da una settimana che sono senza computer. Una piccola tragedia. Tragedia per i tempi, dai 20 ai 60 giorni, dipende da quanto è grave il danno, piccola perchè comunque non ho perso i dati, che sono al sicuro in un backup su un hard disk esterno.

La fortuna poi è stata dalla mia per quanto riguarda la garanzia. Ero certa che un portatile apple comprato due anni fa era sicuramente fuori garanzia non avendo fatto nessuna “proroga” su essa. E invece all’appuntamento all’apple store mi dicono, dopo un breve controllo del mio apparecchio, che bastava andare dove l’avevo comprato per usufruire della garanzia dato che la apple l’ha portata a 2 anni. Non mi sembrava vero! L’unico problema poteva essere che l’avevo comprato a un saturn di Roma (infatti l’ho preso il mio ultimo mese di gravidanza che ho passato dai miei). E invece per mia fortuna è bastata una chiamata, l’ok dal negozio di Roma, e si sono presi il mio air. Certo, mi è preso un colpo quando mi hanno detto i tempi. Mi sono subito consolata andandomi a comprare un surrogato di computer, un ipad mini, dato che il mio vecchio ipad ormai va bene solo per Cecilia. E ecco preso anche il cavetto per passare le foto dalla macchinetta all’ipad. Che dire, finora funziona tutto e il blog può andare avanti. Nella sfortuna mi dico che sono stata fortunata quindi cerco di non pensare a quanto potrei fare di più con il mio computer e mi sono anche fatta un regalo ieri: una cover di quelle stupide e indispensabili per il mio mini. Appena arriverà ve la farò vedere!

Barchette di porri e cipolle

1 porro
1 cipolla
pasta sfoglia
1 cucchiaio di zucchero
2 cucchiai di aceto
olio evo
sale

In una padella far imbiondire la cipolla e il porro tagliati a pezzetti. Unire lo zucchero e l’aceto e lasciate scurire coprendo con un coperchio.
Con la pasta sfoglia ritagliate dei rombi, io li ho inseriti negli stampi barchette della happyflex, riempire con il composto, e lasciate cuocere nel forno a 180°C per 20 minuti.

Boats of leeks and onions 

1 leek 
1 onion 
puff pastry 
1 tablespoon sugar 
2 tablespoons of vinegar 
extra virgin olive oil 
salt 

In a skillet, sauté the onion and the leek cut into small pieces. Combine sugar and vinegar and let it darken by covering with a lid. 
With a pastry cut out the diamonds, I have them placed in the molds of boats Happyflex, fill with the mixture, and cook in the oven at 180 ° C for 20 minutes.

8 pensieri su “Quando il computer non c’è

  1. elenuccia ha detto:

    Quando mi hanno rubato il PC mi sono sentita quasi morta visto che non era neanche backuppato, quindi capisco benissimo quanto sia frustrante stare senza PC per due mesi Ma almeno hai un giocattolino che ti aiuta ^_^
    Queste barchettine hanno un aspetto deliziose, mi piace moltissimo sia il ripieno che la forma, devo dire che sono molto eleganti presentate così.

  2. simona ha detto:

    oh mamma! anche tu senza pc!!!! almeno hai salvato i dati dai! mica roba da poco 😀 Oltre alla sfortuna vedo che siamo in sintonia anche con le ricette, pasta sfoglia da entrambe 😀 Alle volte il caso! 😀 sempre buona la pasta sfoglia! Brava, deliziose le barchette!. In attesa del pc cucina e leggi, le cose più belle da fare, almeno per me 😀 Un bacione

I commenti sono chiusi.