Il terrore della pasta oltreoceano

Ora posso dirvelo. Quando penso ai primi mi viene sempre l’angoscia. Anzi, quando penso ai primi che cucinerò una volta trasferita. Cioè, mi spiego meglio. So benissimo che la pasta e mille altre cose si trovano ormai ovunque, ma non è la stessa cosa e non hanno lo stesso sapore. E lo so perchè me lo ricordo! 
Certo, la mia ultima volta in America risale a quando avevo 8 anni! (Parentesi familiare: due sorelle di mia nonna, ballerine, finirono nel dopoguerra per sposare due americani e trasferirsi. Una a Los Angeles, una a San Francisco. C’è da dire che non ho mai conosciuto i mariti, quella di San Francisco si è sposata e risposata circa quattro volte e ha due figli, i miei zii, e ho anche un cugino più piccolo di me di una decina di anni, mentre quella di Los Angeles è sempre stata fedele al marito che è morto quando ero molto piccola, e loro non hanno avuto figli.)
Ora è vero che a 8 anni ero piccola, ma la pasta burro e parmigiano che chiesi a mia zia non me la potrò mai scordare! Per non metterla in difficoltà chiesi una cosa che pensavo semplice e invece… una vera colla! Non solo il condimento (ad oggi ho ancora dubbi che quello fosse parmigiano) ma anche la pasta! Non ha fatto errori, mi ero messa in cucina apposta, ma aveva proprio un sapore diverso. 
Ok, mio marito dice che sono esagerata. Mea culpa anche non aver mai riprovato ad assaggiare una pasta negli states. 
Sapete che vi dico? Basta pensare. Lo scoprirò.
Intanto mi impasto gli gnocchi di patate fatti in casa e poi li servo come se fossero un aperitivo!

Gnocchi con formaggio filante

400 gr di patate
1 uovo
100 gr di formaggio a pasta filante
aneto
olio evo

Iniziate, se già non ne avete da parte, lessando le patate. Unitele in una ciotola, schiacciatele e aggiungerete l’uovo e la farina. Impastate bene e ricavatene dei bocconcini.
Buttateli in acqua bollente per un paio di minuti poi saltarli in padella. Quando sono dorati da tutti i lati, tempo un paio di minuti, aggiungete l’aneto e il formaggio tagliato a tocchetti.

Gnocchi with melted cheese 

120 grams of flour for pizza mills nightingales 
400 grams of potatoes 
1 egg 
100 grams of melted cheese 
dill 
extra virgin olive oil 
Start, if you do not already have the part, by boiling the potatoes. Mix them in a bowl, mash and add the egg and flour. Mix well and cut nibbles. 
Throw them in boiling water for a few minutes then sauté in a pan. When they are golden on all sides, time a couple of minutes, add the dill and cheese cut into chunks.

8 pensieri su “Il terrore della pasta oltreoceano

  1. veronica ha detto:

    Ciao Arianna !!! ho letto solo ora la novita' !!!! che bello trasferirsi in America e' un bel cambiamento ma ci terrai informati sul tuo blog di come procede la vostra vita in un paese nuovo?Dai sono sicura che i livelli qualitativi della pasta anche li si sono alzati a limite ti puoi fare una bella scorta qui in Italia ^_^. Godiamoci in attesa questi Italianissimi e deliziosi gnocchi.Baci

  2. ..Lu ha detto:

    Ari, non ti preoccupare, io ti spedirò la pasta di Gragnano in America e i tuoi primi diventeranno i più ricercati di San Francisco 😉

I commenti sono chiusi.