I sapori che ti fanno pensare a casa

E’ da quando sono venuta a Milano la prima volta, quando mio marito si era appena trasferito per continuare la specialistica qui a politecnico, che mi sono semplicemente innamorata dei panzerotti di Luini. E se venite a Milano penso proprio che non potete fare a meno di aspettare quella mezz’oretta in fila, per mangiarvi, in piedi ovviamente, questa bontà. Al forno o fritta, dolce e salata, sarà sempre lì bella, buona, calda e fumante ad attendervi!
Ma ora che sono in procinto di spostarmi inizio a fare “scorta di ricette”. Le indispensabili, per i momenti in cui vorresti proprio dare un bel morso che sa “di casa”. Ecco, perchè diciamo che per me i panzerotti sono diventati di casa da quando sono arrivata a Milano in pianta stabile 3 anni e 1/2 fa.
Comunque una velocissima chiacchierata con la commessa del negozio, unita a una veloce ricerca sul web ed il gioco è fatto. Anzi, il piatto è servito.
Sapete preparare la pasta per pizza? Bene allora il più è fatto! Ora dovete solo scegliere il ripieno. Come li preferite? Tradizionali pomodoro e mozzarella, oppure piccanti con il salame o ancora ripieni di verdurine tagliate sotili sottili? Sbizzarritevi come meglio credete che davvero non c’è limite alla fantasia quando si tratta del ripieno dei panzerotti!
I miei? Bhè, noi siamo andati un po’ sul classico. I mini erano per Cecilia, quindi pomodoro e mozzarella, i medi erano per me, quindi mozzarella e funghi dato che proprio non riesce a piacermi il pomodoro con la pizza (e non me ne vogliano i napoletani per questo, eh!) e  più grandi, quelli del marito, erano con il salame piccante!
Svelati i miei aspetto i vostri!

I panzerotti

500 gr di farina
300 ml di acqua
1/2 panetto di lievito di birra
sale
olio evo
1 cucchiaino di zucchero
per il ripieno:
concentrato di pomodoro Mutti
1 mozzarella
salame piccante
funghi porcini
olio evo
Fate sciogliere il lievito di birra e lo zucchero all’interno di un bicchiere con un po’ di acqua.
Fate una fontana con la farina e versate il lievito sciolto. Impastare con le mani, aggiungere il sale e l’olio. Impastate per bene gli ingredienti, aggiungendo gradualmente l’acqua, fino a ottenere un panetto. Adagiatelo in una ciotola infarinata, copritelo e lasciatelo riposare per circa 2 ore. 
Al termine del tempo previsto, stendete l’impasto e ricavatene dei dischi nei quali inserirete il ripieno scelto. Io a dire il vero ho usato l’appostito strumento per chiuderli, ma si possono richiudere anche a mano sigillando bene i bordi.
Infornare a forno già caldo a 200°C per circa 20 minuti.

The panzerotti

500 grams of flour
300 ml of water
1/2 packet of yeast
salt
extra virgin olive oil
1 teaspoon sugar
For the filling:
Mutti tomato sauce
1 mozzarella
spicy salami
porcini mushrooms
extra virgin olive oil

Dissolve the yeast and sugar in a glass with water.
Make a mound of flour and pour in the dissolved yeast. Knead with hands, add salt and oil. Mix the ingredients well for adding the water gradually until you get a dough. Lay them in a floured bowl, cover and leave to stand for about 2 hours.
At the end of the scheduled time, roll out the dough and cut out discs in which you insert the filling chosen. I actually appostito I used the tool to close them, but you can also close at hand and seal the edges well.
Bake in a preheated oven at 200 ° C for about 20 minutes.

4 pensieri su “I sapori che ti fanno pensare a casa

  1. veronica ha detto:

    *_* Delizia quelli col pomodoro e mozzarella mi ricordano tanto il mio liceo,al bar li facevano proprio uguali e ogni giorno ne facevo incetta. Grazie per la ricetta. P.s. sul pomodoro nella pizza ci troviamo d'accordo .Baci

I commenti sono chiusi.