I biscotti del drago – manuale di nonna papera

Ricominciando appieno con le ricette non può mancare quella settimanale del manuale! E siccome nella spesa mi sono scordata di comprare i biscotti… eccoli qui, una versione molto più buona e salutare di quelli commerciali, anche se, a dire il vero, non posso proprio fare a meno di quelli cioccolatosi del famoso mulino!
Però i biscotti fatti in casa hanno quel profumino che invade tutta casa…! E questi con il profumo di cannella hanno fatto correre Cecilia per tutta casa dicendo “biscotto”! Eh no, non ci sono paragoni con quelli confezionati. Aspettando che si freddano ne ho approfittato per fare qualche foto con l’attrezzatura del regalo del mio compleanno. Ma sinceramente non è che ne stia capendo molto di più sulla fotografia e tutti quegli aggeggi non fanno altro che aumentare i miei interrogativi!

I biscotti del drago – manuale di nonna papera

“Il capo-ufficio non era ancora stato inventato, ma di lavoro ce n’era lo stesso a bizzeffe. Uomini e donne, dall’alba al tramonto, erano impegnatissimi con la caccia, la mietitura e le operazioni di scavo. Fu appunto squadrando un sasso, antenato del mattone, che l’uomo inventò la “zia”. Quasi superflua oggigiorno, allora si rivelò di grande utilità. L’uomo infatti aveva trovato in lei la persona più adatta a cui affidare i figli. Dotate di particolare fantasia, le “zie” ne inventavano una ogni giorno per tener buoni i nipoti: questa ricetta è una loro invenzione.”


200 gr di farina per dolci e sfoglie molini rosignoli
120 gr di burro
100 gr di miele
1 uovo
1 cucchiaino di lievito
1 bel pizzico di cannella in polvere


In una zuppiera mettete il burro, che sia stato tolto dal frigo almeno da un’ora, e battetelo fino a renderlo cremoso e soffice.
Amalgamatevi pian piano il miele, poi l’uovo che avrete intanto sbattuto a parte, e la farina con il lievito e la cannella.
L’impasto apparirà molto compatto tanto che farete fatica a muovere il cucchiaio. Non spaventatevi e non disarmate.
Quando avrete una specie di palla soda e rigonfia, toglietene un pizzico e sagomatelo con le mani.
Tanti pizzichi, tante sagome rozzamente quadrate o rettangolari e… altrettanti Biscotti del Drago che farete cuocere in forno ben caldo per 15-20 minuti e servirete ben… freddi!

Dragon biscuits – Grandma Duck

“The head-office had not yet been invented, but there was so much work. Both men and women, from sunrise to sunset, they were busy with hunting, harvesting and digging. Was making a square stone, ancestor of the brick, that man invented the “aunt.” Almost superfluous today, then turned out to be extremely useful. fact, man had found in her the most suitable person to look after your children. Equipped with particular fantasy, the “aunts “invented one thing a day for the grandchildren: this recipe is their invention.”

5,3 oz butter
5,3 oz sugar
2 tsp of cinnamon
1 egg yolk
2 tblsp fresh cream
300 g/ 10,6 oz flour
1 pinch salt
Put the cinnamon in a bowl, stir butter, sugar until smooth and then add the egg yolk and the fresh cream. Mix well.
Add the flour and the pinch of salt and work quickly until you have nice, smooth dough.
Roll out the dough and start cutting out the cookies with the cutters you like the best! Put on a baking sheet and bake in a pre-heated oven (175°C/350°F) for about 10-12 minutes.
Let them cool on a rack before eating.