Minestra di pollo

Stamattina ho un sonno allucinante.
Sarà che mi sono svegliata verso le 6 perché per Cecilia si era fatto giorno a quell’ora e ha trovato il modo peggiore per svegliare la sua mamma. No, non è il pianto (anche se è fastidioso lo stesso), ma il prendere a calci le sbarre del lettino. Anzi precisamente non le prende a calci ma si punta con i piedi e le scuote. Ovviamente parla per tutto il tempo, o per meglio dire, fa una serie di vocalizzi a tempo di calci!
Fatto sta che dopo una mezz’ora si è riaddormentata mentre io non sono riuscita riprendere sonno e, considerando che faccio l’una di notte per seguire le ricette da postare, stamattina sono davvero a pezzi e sono giunta alla conclusione che Cecilia debba avere una stanza tutta per se, mi domando come abbiano fatto i miei genitori a tenermi in camera fino ai 3 anni. Ma d’altronde mi hanno anche mandato all’asilo a 4 anni per non separarsi da me…. no, su questo proprio non ho ripreso da loro!
Sto divagando… mi serve un altro caffè! Magari anche qualcosa di zuccheroso per tirarmi un po’ su. E vi lascio con una ricetta per pupi che, ammetto, piace anche a me!

Ingredienti:
– 40 gr di riso
– 1 cucchiaino di olio extravergine d’oliva
– 40 gr di petto di pollo

– 1 patata
– 200 ml di brodo vegetale
– parmigiano

– aneto

Procedimento:
Cuocere a vapore il petto di pollo con la patata a pezzetti e nel frattempo cuocere il riso nel brodo. Quando il petto di pollo è tenero frullarlo con la patata.
Scolare il riso, aggiungere la carne, un cucchiaino di olio extravergine d’oliva, l’aneto (a chi piace) e il parmigiano.

2 pensieri su “Minestra di pollo

  1. veronica ha detto:

    Ah Arianna anche la mia pestina che ha tre anni trova il modo di svegliarci dalla sua cameretta alle 6 del mattino.Speriamo che questa fase passi presto. Buonissima idea questa di oggi un piatto unico completo e gustoso.Brava.

I commenti sono chiusi.