Cannelloni

Capita a volte che una persona torna indietro sui suoi passi e inizia a ripensare alle scelte fatte e a quelle non fatte, alle decisioni prese e a quei desideri lasciati indietro per necessità o per far posto ad altri pensieri.
Così ci siamo ritrovati ieri sera sul divano con la pupa addormentata al lettino molto più presto del solito e abbiamo iniziato una carrellata di ricordi e di scelte che ci hanno portato dove siamo ora. Fra risate a bassa voce e piccoli rimpianti “scemi”, come una pianta bellissima lasciata nell’altro appartamento, ci siamo chiesto perchè alla fine abbiamo scelto di vivere in un bilocale pur sapendo che presto saremmo diventati in tre. Eh si perchè noi abbiamo fatto il trasloco al mio quinto mese di gravidanza. Volevamo vivere al centro e la casa era abbastanza grande per starci comodi tutti e tre. Ma poi la pupa cresce e l’angolo dei giochi in salotto inizia ad essere invadente quindi l’idea di un’altra casa si è affacciata a gennaio ma qui in zona un trilocale può arrivare a prezzi stellari. Allora abbiamo pensato a spostarci fuori Milano ma la paura di lasciare la città, con tutto che la casa che avevamo visto era davvero bellissima (in breve… tre stanze, una grande cucina, due bagni, un balconcino e un bel terrazzo dove entrava tranquillamente la piscina per la pupa!), era troppa. Quindi abbiamo lasciato perdere tutto e poi ho smesso di cercare, stufa dei prezzi così alti qui vicino alla mia via.
Ma ieri sera parlando e rimpiangendo quella casa così “lontana” ma così bella, per levarmi la sete con il prosciutto sono andata a vedere sul sito dell’agenzia e… è ancora lì! Che faccio, oggi li richiamo??? Voi che dite? Città o fuori città?

Ingredienti:
– 250gr di cannelloni
– 250gr di besciamella
– parmigiano grattugiato
– 500gr di macinato
– 1 carota
– 1 costa di sedano
– 1/2 cipolla
– brodo di carne
– burro
– latte
– 250gr di passata
– pepe
– vino rosso

Procedimento:
Preparate un trito a base di cipolla, carote e sedano e fatelo soffriggere in un tegame, insieme all’olio e al burro. Dopo qualche minuto, aggiungete nel tegame la carne trita, quindi fate rosolare il tutto per qualche minuto a fiamma vivace. Aggiungete il vino rosso e fatelo evaporare sempre mantenendo il fuoco a fiamma vivace. A questo punto aggiungete anche la passata, il brodo, il pepe ed un pizzico di sale e lasciate cuocere il tutto a pentola semicoperta per almeno 1 ora aggiungendo il brodo rimasto e il latte.
Una vola pronto il ragù, fate preriscaldare il forno a 160° ed iniziate a farcire i cannelloni: imburrate una teglia e stendete un paio di cucchiai di ragù.
Prendete un cannellone alla volta, riempitelo con abbondante ragù, e continuate fino ad esaurire tutti gli ingredienti.
Per ultimo in un pentolino mischiate il ragù con un po’ di besciamella e terminate con uno strato di questo composto e abbondante parmigiano. Infornate per almeno 50-60 minuti.
Una volta pronti, toglietli e lasciatele raffreddare per 10 minuti.

Io ho voluto fare delle monoporzioni quindi, ancora caldi, li ho trasferiti in piccole pirofile.

10 pensieri su “Cannelloni

  1. veronica ha detto:

    Cara anche io ho fatto il trasloco quando ero incinta all' ottavo mese!!! che stanchezza!!! Ti capisco benissimo. Per quanto riguarda la casa io sono agente immobiliare e ti posso dire solo che se il tuo cuore appena l' hai vista ha detto si allora e' la casa per te se no aspetta tempi migliori.Questi cannelloni sono fantastici sugosi come piacciono a me. Baci cara.

  2. Roberta ha detto:

    Beh Ari, io sceglierei mille volte fuori città, ma son cose strettamente personali e conosco persone che non lascerebbero Roma o Milano nemmeno per tutto l'oro del mondo……ti auguro comunque di avere un'illuminazione!
    passa dù cannelloni però mentre ci pensi vai!!! 🙂
    Baci!

    • arianna ha detto:

      Passo passo ^^
      Ti posso dire che da Roma mi sono spostata verso Ostia con la mia famiglia in adolescenza e preferivo Roma, ma crescendo (e prendendo la patente) ho preferito la vita calma.
      Ora non so però. Ci sono così tanti fattori in ballo che mi viene mal di testa solo a pensarci!

  3. elenuccia ha detto:

    Secondo me dipende tutto da "quanto" e' fuori citta' e da quanto vi costerebbe in termini di tempo andare a lavorare ogni mattina da "fuori citta" e da quanto disterebbe l'asilo.
    Certo e' una scelta difficile ma pensare a tutte queste cose davanti a un bel piatto di cannelloni e' molto meglio 🙂

    • arianna ha detto:

      Guarda, è fuori città di circa 10km. E mio marito lavora proprio lì (motivo per cui avevamo preso in considerazione quella zona), io non ho problema lavorando da casa, mi basta una connessione ^^ e l'asilo… è sulla stessa via, saranno 400mt.
      La grande incertezza è il we. Abituati a passeggiare per il centro di Milano, che da casa raggiungiamo a piedi, staremo "stretti" in un paese? Chissà! Di certo non prenderemo la macchina tutti i we, è così bello passeggiare!

I commenti sono chiusi.