Ciambellone alla violetta e collaborazione con U.Grazia Deruta

Partita la nonna, tornato il papà, si torna alla nostra quotidianità. Alle passeggiate dopo il sonnellino, ai pranzetti veloci che spero presto si sposteranno in balcone, e ai pomeriggi passati in cucina a fare lo slalom fra i giocattoli che puntualmente mi porta la pupa. E nella nostra routine non manca il postino che ci sorprende con pacchi e pacchetti che non stanno quasi in braccio!

Oggi inizia la mia collaborazione con Grazia Deruta, che da oltre 500 anni crea ceramiche artistiche di qualità, conosciuta per la ricchezza e la vastità dei decori.

L’azienda è stata citata in una classifica de “The Economist” come tredicesima ditta a conduzione familiare ancora operante. 
Immaginate quindi la mia felicità nel vedere il pacco!

Mani e manine l’hanno aperto con grande attenzione (e le manine hanno sparso questi bei coriandoli per tutta casa!) ed eccolo lì, avvolto e protetto, il piatto che accompagnerà le mie pietanze!

Il davanti è… un vero capolavoro e lo potete constatare voi stessi, il dietro rivela tutto il lavoro che lo accompagna con la semplice scritta a mano.
Sono stata molto indecisa per tutto il giorno ma alla fine ho pensato anche alla ricetta per accompagnare questo piatto!

Ma veniamo al dolce… un semplice ciambellone, come quelli che faceva mia nonna, arricchito da un retrogusto floreale, che lascia lo sguardo sul piatto, il vero protagonista del post!

Ciambellone alla violetta

1 tazzina da caffè di olio
150 gr di zucchero
2 uova
1 cucchiaino di bicarbonato
1 bicchiere di latte

In una ciotola lavorare lo zucchero e i rossi delle uova, unire la farina setacciata, il lievito e il latte.

Sciogliete 5 goccie di aroma nell’olio e aggiungerlo al composto. Per ultimo unire le chiare montate a neve.
Infornare a forno già caldo a 180°C, nella parte inferiore, per circa 30 minuti.

22 pensieri su “Ciambellone alla violetta e collaborazione con U.Grazia Deruta

  1. e il basilico ha detto:

    le ceramiche di Deruta sono proprio belle, le conosco bene, i miei nonni sono di un paesino lì vicino. La ciambella alla violetta mi alletta moltissimo, la voglio provare al più presto. Buona giornata

  2. serena ha detto:

    Bellissime le ceramiche, invitante la torta! Ottimo modo per iniziare la giornata! Avrai trovato coriandolini ovunque!!! hihihi

  3. veronica ha detto:

    Complimenti cara una collaborazione d' eccellenza, dobbiamo essere orgogliosi che aziende così ci rappresentino nel mondo. Il tuo delizioso ciambellone calza a pennello nel bellissimo piatto.Un abbraccio.

  4. Roberta ha detto:

    come son belle le ceramiche Deruta Arianna, mi piacciono da impazzire, una collaborazione davvero bella e speciale, come questo dolce dal retrogusto primaverile e tenero, e come le manine della pupattola che si intravedono, cicciose e curiose come piacciono a me!
    Un abbraccio grande!

I commenti sono chiusi.