Plum cake al rosmarino

Veloce veloce che abbiamo un appuntamento al parco giochi.
E dobbiamo lavarci, vestirci e soprattutto svegliarci! Ma il gioco e la promessa del parco, dell’amichetto che ci aspetta e della bellissima giornata che si prospetta forse mi aiuteranno a buttare giù dal letto chi di solito a quest’ora se la dorme alla grossa!
E per lo spuntino di metà mattina la mamma ha appena sfornato questo plum cake che ha riempito tutta casa di un buon odore di forno, pane cotto e soprattutto rosmarino! E ora mi domando se resisterà (o meglio resiterò!) all’assaggio immediato. Ma penso proprio di si, d’altronde più sono riposati più sono buoni e poi proprio non voglio riempirmi di briciole nel portarlo!
Quindi accontentatevi delle foto “per intero” che non so se esisterà ancora al mio ritorno!

Ingredienti:
– 250 ml di acqua
– 500 gr di miscela per pane fatto in casa Molino Chiavazza
– 1 panetto di lievito di birra fresco
– 2 cucchiaini di sale
– 50 ml olio di semi
– 1 uovo
– rosmarino

– pepe rosa

Procedimento:
Sciogliere il lievito di birra in un po’ di acqua tiepida. Setacciare la farina, aggiungere lievito sciolto, il sale e l’olio.
Amalgamare il tutto e coprire l’impasto con un canovaccio umido. Porlo a lievitare in luogo tiepido, fino a quando il suo volume sarà raddoppiato (1 ora e mezza circa).
Trascorso il tempo ponete l’impasto in uno stampo a cassetta lungo.
Porre a lievitare nuovamente per 20 minuti.
Prima di cuocere, spennellare il pane con l’uovo sbattuto, aggiungere rosmarino, tritare il pepe rosa e cuocere per 35-40 minuti nella parte inferiore del forno a 200°C.

Per conservarlo io uso il sacchetto frescopane della valmar.

16 pensieri su “Plum cake al rosmarino

I commenti sono chiusi.