Panini al timo

Mi accorgo solo ora che le posto di quanto è strana questa prima foto. Sarà che non l’ho fatta io, dato che mi ero bruciata con il forno?
Eh si, e pensare che era da un po’ che non mi capitava!!
Però fra un “che mi fai una foto?” urlato dal bagno mentre cercavo la pomata per le scottature e il pensiero che eravamo in ritardo non ho pensato a dirle: non con il flash!
Troppo tardi. Almeno ho la foto, se avessi aspettato di uscire dal bagno mi sarei ritrovata con dei panini morsi! Anzi, con metà panino e basta, quello che mio marito mi ha lasciato per farmelo assaggiare.
Ma possibile che nessuno a pensato al fatto che il pane è più buono una volta raffreddato?

 Ingredienti:
– 450 g di farina per pizza Molini Rosignoli
– 100 ml di latte

– 100 ml di acqua
– 60 g di olio di semi
– 1 uovo
– 1 bustina di lievito
– sale
– zucchero
– timo

Procedimento:
Mettere la farina su una spianatoia, aggiungere il lievito sciolto nell’acqua. Sbattere l’uovo con il latte e aggiungerlo all’impasto. Aggiungere anche l’olio, il timo, una presa di sale e una di zucchero.
Impastare per una decina di minuti e formare dei panini. Infornati a 180°C per 15 minuti.

Con questa ricetta partecipo a 3bithday giveaway de labandadeibroccoli

2 pensieri su “Panini al timo

I commenti sono chiusi.