Crumble di zucca e macinato al profumo di timo

Un giovedì che sa di nuovo, con le temperature in rialzo e un bel sole che entra dentro casa. Ho lasciato anche le finestre spalancate. Per un’oretta magari, poi le chiudo, dopotutto è ancora inverno. Si ma c’è odore di primavera nell’aria, gli uccellini mi sembrano più cinguettanti del solito e io ho addosso quella strana euforia e voglia di fare che mi arriva solo in primavera.
O forse sarà l’aria di cambiamento che me la fa venire.
Chissà, fatto sta che oggi mi godo la giornata con una delle mie torte rustiche preferite.  Anzi, chiamandola con il nome suo, un crumble. Di quelli sbiciolosi ma neanche troppo perchè si, ci piace mangiare con le mani ma non vogliamo fare come Cecilia, con le briciole anche nello scollo della maglietta!

Ingredienti:
– 1 rotolo di pasta sfoglia
– 1/2 kg di zucca
– 1/2 kg di carne macinata
– 1/2 scalogno
– 6-8 foglie di salvia
– olio extra vergine di oliva
– 200 g di grana padano grattugiato
– 150 g di farina
– 80 g di burro
– sale
– pepe

Procedimento:
Preparate le briciole da usare come copertura mescolando con la punta delle dita il burro con la farina e il formaggio.
Tritate lo scalogno e la salvia e fateli appassire in padella con l’olio, aggiungete la zucca) e fate stufare. Quando la zucca sarà morbida, aggiungete il macinato, regolate di sale e pepe.
Stendete la sfoglia nella pirofila e aggiungete il composto.
Coprite con le briciole e infornate a 180°C per circa 20 minuti, finché la crosta non sarà dorata.

4 pensieri su “Crumble di zucca e macinato al profumo di timo

    • arianna ha detto:

      Ah ah ah!! Te la passo volentieri! Ma la mia è una voglia di fare a mille solo perchè devo fare mille cose per la festa di domani!

I commenti sono chiusi.