Risotto allo champagne

Se questo piatto l’avessi fatto per mio padre sarebbe impazzito. Non perchè ci vada matto, ma perchè per lui usare uno champagne per cucinare è sacrilegio!
Ebbene, sacrilegio sia!
E’ che dopo aver aperto la bottiglia, aver brindato e essersi accorti che in due (anzi, in uno dato che io mi fermo al primo sorso) non si può finire una bottiglia, ecco l”idea.
E devo dire che non è stata per niente male come idea!!
Una cena servita un po’ più tardi anche se con la bimba in braccio al padre quasi non ci siamo accorti dell’ora, ma una signora cena! E senza niente da festeggiare se non la voglia di stare insieme. Tutti e tre.
E dato che sono di festeggiamenti penso che non ci sia piatto più azzeccato di questo. Approfittando del contest di Jessica ecco la ricetta perfetta.

Dunque… “cara Annastella, questo piatto lo mangerai fra qualche anno e forse non ti basterà contare i tuoi anni su una manina quando apprezzerai appieno il gusto di questo risotto ma oggi voglio augurarti di assaggiarlo perchè è semplice (alla fine sono pochi ingredienti), molto saporito ma delicato. E stando alla descrizione che mi fa la tua mamma mi ricorda il tuo carattere, così vivace come uno champagne ma anche dolce e tenero come un risotto”.

Ingredienti: 
– 350 gr di riso carnaroli
– 50gr di burro

– 1/2 cipolla
– parmigiano reggiano
– 1/2 l di brodo vegetale
– 1/2 l di champagne (io veuve clicquot)
Procedimento:

In un tegame mettere il burro con la cipolla tagliata e fatela imbiondire.

Versare il riso e farlo tostare a fiamma alta per qualche minuto, poi versare tutto lo Champagne e mescolare continuamente il riso. Aggiungere qualche mestolo di brodo continuando a girare.
Pochi istanti prima del termine della cottura mantecare il riso con il parmigiano reggiano.
Servite il risotto allo champagne accompagnato da un flute!

20 pensieri su “Risotto allo champagne

  1. elenuccia ha detto:

    Con lo champagne non ho mai provato (confesso di non aver mai compratro una bottglia di champagne) ma ho provato con lo spumante e viene davvero ottimo

  2. Rosalba ha detto:

    Mamma mia che buono! Ma sai che, pur amando tantissimo il riso, questo piatto non l'ho mail cucinato…quasi quasi stappo l'ultima bottiglia di champagne di capodanno 🙂

I commenti sono chiusi.