Riso con bacche di goji e mandorle tostate

Oggi mi serve proprio qualcosa per tirarmi su di morale. Dopo più di un anno che siamo entrati in questa casa hanno tolto il cartello affittasi nell’appartamento accanto al nostro. Per carità, niente in contrario a questo, ma il muro di divisione fra i due appartamenti è così sottile che quando veniva l’agente immobiliare sentivamo tutto, e allora accendevo tutti i giocattoli chiassosi per far desistere eventuali acquirenti ma a quanto sembra ne ho mancati un paio. E voi non potete immaginare che disagio che è sentire tutto, ma proprio tutto. Il disagio aumenta quando la parete che ci separa ha, dalla parte nostra, cucina e sala da pranzo, e dalla parte loro cucina e… bagno!!!
Staremo a vedere quando entreranno se è il caso di dare subito la disdetta oppure no. Mi consola il fatto che fra poco comunque dovevamo cercare un’altra casa, magari avvicinandoci all’ufficio di mio marito. Peccato che per San Francisco è sfumata l’offerta ma non continuiamo a crederci, un giorno o l’altro ci trasferiremo in California!
Ok… torniamo a parlare di cose serie e… che danno energia!
Vi ho parlato proprio a inizio settimana delle bacche di goji e di come, assaggiandole, mi erano venute in mente delle ricette. Ecco, questa è la prima che ho sperimentato.
Un bel risotto dove il sapore delle bacche si sposa con quello delle mandorle!

Ingredienti (2 per):
– riso per risotti
– 1l di brodo vegetale
– 22gr (circa 150) di bacche di goji
– 1/2 cipolla
– olio evo
– sale
– pepe
– burro
– 50gr di mandorle tostate tritate
– un bicchiere di vino bianco

Procedimento: 
Fare un trito di cipolla e metterlo a rosolare nell’olio.

Aggiungere il riso e farlo tostare per un paio di minuti poi sfumare con del vino bianco. 
Mettere circa 1/3 della quantità di bacche insieme al riso. Aggiungere il brodo vegetale a poco alla volta via via che si prosciuga. 
5 minuti prima della fine della cottura del riso aggiungere ancora le bacche lasciandone una decina per decorazione. Mettere le 10 bacche in un bicchierino con dell’acqua.
Nel frattempo tritare le mandorle.
A fine cottura mantecare il riso con il burro, aggiungere le mandorle e servire con le bacche, scolate, e qualche mandorla tritata per decorazione.

10 pensieri su “Riso con bacche di goji e mandorle tostate

  1. giuli ha detto:

    Buonissimo: queste meravigliose bacche ora hanno un posto fisso in dispensa! Sono buone e fanno un sacco di bene, sembra! Le proveró in questa versione risottata! Nota, a casa nostra abbiamo lo stesso problema: camera da letto (nostra) confinante con bagno……immagina………. 🙂
    Un bacione

  2. elenuccia ha detto:

    Non mi parlare di muri di carta, che ne so qualcosa….
    bisogna che trovi queste famose bacche perche' sto vedendo ricette una piu' deliziosa dell'altra a base di queste delizie rosse

  3. Rossella ha detto:

    Sognando la California questo risotto mi piace assai. Mi ricorda l'epoca in cui cucinavo un risotto una sera sì e una ancora. Sa far sentire a casa propria, vicini permettendo 🙂

  4. sara non sapeva cucinare ha detto:

    uao che piatto originale.. le bacche di goji io non ho ancora ben capito come si usano però devo provare 🙂 e le mandorle.. bè le adoro ^_^ guarda, ti capisco, dove vivevo prima con mio padre i muri erano sottilissimi e sentivamo tutto.. scarichi.. versi notturni.. tosse.. TUTTO!persino la radio.. mi dava un sacco fastidio quando studiavo! tremendo "-.-
    baci

    • arianna ha detto:

      Immagino. Io sono fobica sui rumori, dovrei andare a vivere isolata! Però in città questo non è proprio possibile!
      Le bacche invece… sono da provare, specie se sei in cerca di un sapore dolciastro che però… fa bene!

I commenti sono chiusi.