Le bacche di goji

Iniziamo la settimana con una bella notizia. Vi annuncio la mia prima collaborazione ufficiale con  Goji.

Non conoscevo queste bacche ma dopo averne lette le proprietà ho iniziato a informarmi.
Non voglio stare ad elencarvi tutte le proprietà delle bacche perché so che nessuno le leggerebbe. Però vorrei accendere la vostra curiosità accennando di come queste bacche rosse, originarie dell’Himalaya, la cui forma fa pensare a ciliegie allungate, siano apprezzate per il gusto leggermente zuccherato ma soprattutto abbiano una formidabile reputazione medicinale.
Non importa se sotto forma di frutti freschi, secchi, di succo, o in polvere o usato nelle ricette.
Le loro proprietà non cambiano. La dose consigliata giornaliera è di massimo 15 grammi cioè circa 100 bacche.

E ora parliamo delle mie impressioni.

Il pacchetto è arrivato e non vedevo l’ora di provarle. La prima cosa che ho fatto è stata mangiarne un paio ed ecco che il sapore di frutta secca ha invaso il mio palato. La mia prima impressione è stata un misto fra uvetta e frutti di bosco. Poi ho letto la scritta sulla confezione (immergerli in acqua o latte) e, approfittando dell’ora (tardo pomeriggio) ho messo un tè nero semplice sul fuoco e ho aggiunto le bacche.

Ecco, a primo assaggio ricorda molto il Darjeeling. E le bacche dopo qualche minuto hanno sprigionato un lieve retrogusto che mi ha fatto pensare al moscatello.

Ma all’assaggio della bacca mi sono sorpresa. Questa nel tè aveva acquistato consistenza e posso affermare che somiglia molto ai frutti di bosco ma il sapore è più rotondo.

Assaporando il tè ho pensato a quale piatto abbinarle, me ne sono venuti in mente, sia dolci che salati, e stasera sperimenterò quindi a breve aspettatevi delle ricette particolari!

Per chiudere vi informo che, come tutte le bacche, anche queste sono semplici da conservare, basta un barattolo di vetro chiuso. Ovviamente si devono tenere all’asciutto e magari anche al buio.

Ringrazio ancora Goji per avermi omaggiato di queste ottime bacche.

10 pensieri su “Le bacche di goji

  1. laura ha detto:

    Uh che bello questo post!Mia madre tempo fa me ne ha regalato un barattolo, ma non mi ha spiegato che uso farne e l'idea del tè non sai quanto mi piace!!!Proverò!Un bacio grande Laura

  2. Rosalba ha detto:

    Arianna, questa è telepatia…tra sconosciute!! Non ci crederai, ma proprio l'altro ieri mio fratello ha comprato queste meravigliose bacche e se riesco, per il fine settimana le vorrei usare per un dolcetto o dei muffins…ancora non so. A me piacciono molto e se si pensa a tutte le proprietà benefiche che contengono vale proprio la pena comprarle! Aspetto tue ricette allora, teniamoci in contatto.
    A presto

    • arianna ha detto:

      Mi piace la telepatia fra sconosciute! In settimana posto la mia prima ricetta, che provo stasera, e già ho in mente un'altra cosina da leccarsi i baffi!

I commenti sono chiusi.