Orata e patate

Nello svezzamento si arriva ad un giorno dove pensi “basta, questo è il mio ultimo tentativo”. E quello va bene e tutto cambia. Cambia il modo con cui lo cucini, cambia il modo in cui ti presenti con il cucchiaino in mano. E quando vedi che sì, le piace, pensi che hai vinto. O che sei stata fortunata.
Questa è la storia del cecio alle prese con il pesce che alla fine, con tanta pazienza, siamo riuscite ad amarlo! Io sono riuscita a cucinarlo in un modo leggero leggero, così che rimane la sostanza e il sapore è sapientemente camuffato. E la bimba apprezza.
Certo che, se non c’è la patata (o la zucca per i pesci più saporiti!) si mangia in un’ora ma… l’importante è non demordere. Ma nemmeno insistere troppo. Con me ha funzionato cambiare abbinamenti!
Ingredienti:
– 100 gr di orata sfilettata
– 1 patata media
– olio evo

Procedimento:
Mettere a bollire la patata e sopra la pentola, cuocete a vapore il pesce. Dopo 40 minuti togliere dal fuoco.
Schiacciare la patata, spinare il pesce e unirlo nel piattino.

Aggiungere un cucchiaino di olio extravergine d’oliva a crudo.

2 pensieri su “Orata e patate

I commenti sono chiusi.