Minestrone

Anche se è maggio inoltrato con questo tempaccio sembra pieno autunno più che primavera! Per questo un bel minestrone mi è sembrato l’ideale!

Ingredienti:
– zucchine
– carota
– sedano
– bieta
– indivia
– porro
– patate
– verza
– cavolfiore
– lenticchie
– pasta

– olio
– parmigiano
 

Procedimento:
Mettere le verdure tagliate a pezzi in una pentola a pressione con un litro d’acqua. Salare e pepare.
Al fischio della pentola contate 10 minuti, lasciate raffreddare e aprite la pentola per aggiungere la pasta.
Servite con un filo di olio a crudo e parmigiano grattugiato.

Polpette con salsa al pomodoro in bicchiere

Questo è un secondo molto carino da portare in tavola per il modo insolito in cui si presenta.
Si può anche fare, dimezzando le dosi, per un simpatico aperitivo da servire freddo in bicchierini di vetro.

Ingredienti:
– carne trita
– pane
– 1 uovo
– parmigiano grattugiato
– pane grattato
– passata di pomodoro
– olio e sale

Procedimento:
Prendere la carne trita e impastarla con il pane ammollato, l’uovo, il parmigiano e il sale. Fare le polpette e passarle nel pane grattato. Friggerle fino a dorarle e lasciarle a scolare su un foglio di carta assorbente.
In una padella far soffriggere la passata, dopo 5/6 minuti mettetene un po’ sul fondo di ogni bicchiere, adagiando sopra le polpette.

Polpo e patate

Il polpo lo adoro. Semplicemente. E questo antipasto è uno dei miei preferiti a base di pesce. Facile e se si vuole (e il polpo è bello grosso) si può usare anche come condimento per una pasta.

Ingredienti:
– 1 polpo
– 4 patate medie
– prezzemolo
– sale
– olio
– pepe

Procedimento:
Mettere a lessare le patate e il polpo. Nel frattempo sminuzzare il prezzemolo e metterlo, in un recipiente, a marinare con l’olio, il sale e il pepe.
Quando patate e polpo sono cotti tagliateli a dadini e aggiungeteli alla marinata mescolando bene.
Questo è un piatto da servire freddo e che più è riposato, più è buono!

Uova di quaglia e spinaci novelli in bicchiere

 Un antipasto veloce (a parte la sbucciatura delle uova, cosa che odio!), sfizioso e di grande effetto!

Ingredienti (4 bicchieri):
– 16 uova di quaglia
– un mazzetto di spinaci novelli
– 4 formaggi caprino
– 4 fette di pane tostato
– succo di mezzo limone
– olio
– sale
– pepe

Procedimento:
Mentre cuocete le uova sode mettete a tostare il pane e poi tagliatelo a cubetti.
Mischiate in una ciotola il pane, il caprino tagliato e gli spinaci con il succo del limone, l’olio, il sale e il pepe.
Quando le uova sono pronte sbucciatele e tagliatele in quattro.
Disponete nel bicchiere il pane, le uova e gli spinaci e irrorate con il condimento rimasto.

Ciambellone all’arancia

Un buon ciambellone mi è sembrato un ottimo inizio per riprendere con le ricette! Questo è uno dei preferiti di mio marito, tanto per sottolineare che qualche ritaglio di tempo lo trovo anche per il neo papà!

Ingredienti:
– 1 tazzina da caffè di olio
– 150 gr di zucchero
– 2 uova
– 250 g di farina
– 1 bustina di lievito
– 1 bicchiere di latte

– scorza di un’arancia
– succo di un’arancia

Procedimento:
In una ciotola lavorare lo zucchero e i rossi delle uova, unire la farina setacciata, il lievito, il latte, l’olio e le chiare montate a neve.
Grattugiare la scorza e spremere il succo da aggiungere per ultimo nell’impasto.
Infornare a forno già caldo a 180°C nella parte inferiore per circa 30 minuti.