Empanadas

Il ritorno da questa estate 2011 mi ha lasciato un senso di insoddisfazione per un piatto mangiato durante le vacanze più volte, che non mi ha entusiasmato: le empanadas. Non che non fossero buone, solo che avendo un amico argentino con la mamma che le cucina spesso, il sapore delle sue mi è rimasto in mente mentre quelle mangiate a Palma mi sembravano solo “la copia”! L’arcano mi è stato svelato dalla mamma-cuoca: la spezia chiave per delle vere empanadas è in commercio soo in Argentina (ovviamente mi sono anche scordata il suo nome!)… però quella mamma speciale mi ha dato la sua ricetta “italiana” e… devo dire che vengono quasi buone quanto le sue!

Empanadas

Ingredienti:
– 1 rotolo di pasta sfoglia
– 1/2 cipolla
– 130 gr di carne di manzo tritata
– olio
– 1 cucchiaino di paprika
– 1/2 cucchiaino di cumino
– 1 pizzico di peperoncino
– 3 olive kalamata
– 1 uovo sodo
– sale

Procedimento:
Sbucciate e tritate la cipolla, in una padella scaldare un cucchiaio di olio, il cumino, la paprika e il peperoncino a fuoco lento. Aggiungere la cipolla, una presa di sale e far rosolare per 5 minuti.
In un’altra padella mettere un cucchiaio di olio e la carne tritata a far rosolare. Lasciatela raffreddare qualche minuto prima di unirla alla padella con le spezie e poi aggiungete le olive e l’uovo a pezzetti.
Stendete la pasta a e formate dei cerchi di circa 12cm sottili, spennellate i bordi con un po’ di acqua, mettete al centro un cucchiaino del composto, ripiegate a mezzaluna e chiudete la pasta.
Cuocere a forno caldo per 15 minuti a 250°C.

2 pensieri su “Empanadas

  1. Patalice ha detto:

    Raramente prendo questi piatti quando non sono in giro… non so mai bene cosa ci mettano dentro! ma questa volta posso farle di mio…
    wow!

I commenti sono chiusi.