Fonduta di formaggio con patate

Prima del caldo estivo mi godo gli ultimi piatti che rifarò dopo l’estate e la fonduta di formaggio con patate è uno di questi!

Fonduta di formaggio con patate

Ingredienti (2per):
– 200gr di gruviera
– 200 gr di emmentaler
– 1l di latte
– 50gr di burro
– pepe
– aglio
– 400gr di patate novelle

Procedimento:
Tagliare il formaggio a fette, strofinare con l’aglio il fondo del tegame , versarvi il latte e scaldarlo a fuoco moderato. Unire il formaggio e il pepe e mescolare. Quando gli ingredienti sono ben amalgamati, spostare il pentolino sull’apposito fornelletto da tavola.
Intingere nel composto le patate.

Spaghetti tonno, acciughe e prezzemolo

Dopo la mangiata di pasqua e pasquetta proprio non mi andava di appesantirmi troppo quindi ho optato per una pasta veloce… ma al marito il tonno piace poco quindi… l’aggiunta di acciughe era d’obbligo!

Pasta tonno, acciughe e prezzemolo

Ingredienti (2per):
– 180 gr pasta
– 1 scatoletta di tonno
– 4 acciughe
– olio
– pepe
– prezzemolo a piacere

Procedimento:
Mentre mettete su l’acqua per la pasta in una padella fare cuocere il tonno con un filo di olio e pepe. Quando è scurito aggiungete le acciughe.
Quando la pasta è cotta unitela al condimento, aggiungete il prezzemolo e saltate per un paio di minuti.

Carciofi alla romana

Con i carciofi ho un rapporto di amore e odio, mi piacciono molto ma non mi va mai di pulirli però quando li trovo gira e rigira vince la gola sulla pigrizia!

Carciofi alla romana

Ingredienti (2per):
– 6 carciofi romani
– prezzemolo
– aglio
– mentuccia
– pane grattato
– olio
– sale
– pepe
– acqua

Pulire i carciofi privandoli delle punte esterne ed eliminando le foglie coriacee esterne.
Tritate finemente la mentuccia, il prezzemolo e l’aglio. Ponete il trito in una ciotolina, pepate e salate e aggiungete il pangrattato e un filo di olio.
Aprite al centro i carciofi e farciteli per poi sistemarli capovolti nella pentola a pressione. Versate nella pentola l’acqua e un pò di olio e cuocete su fuoco medio, dal fischio, per circa 15 minuti.

Fusilli con pistacchi

Quando proprio non ti va di uscire a fare la spesa basta poco per inventarsi un piatto semplice ma originale… per questa ricetta basta la scorta di pistacchi (che, in una casa come la mia, non mancano mai) e un po’ di buona volontà!

Fusilli con  pistacchi


Ingredienti (2per):
– 250gr di fusilli
– 30gr di pistacchi sgusciati
– 100ml di panna
– parmigiano grattugiato
– sale
– pepe

Procedimento:
Frullate i pistacchi, insaporiteli in padella con il burro per un paio di minuti, unire la panna, salare e pepare.
Cuocere i fusilli, scolarli e saltarli in padella.
Servire con il parmigiano grattugiato sopra.

Torta rustica con salsiccia e cicoria

Adoro le torte rustiche e non c’è niente di meglio per fare un pic-nic o per gustare un pranzo veloce all’aria aperta!

Torta rustica con salsiccia e cicoria

Ingredienti (4 per):
– 1 rotolo di pasta sfoglia
– 2 salsicce
– 250 gr di cicoria
– olio
– sale
– pepe
– 1 spicchio di aglio

Procedimento:
Stendere la sfoglia su una teglia ricoperta di carta forno, nel frattempo in una padella con l’olio fate dorare l’aglio, ripassare la cicoria, salate, pepate e aggiungete le salsicce sbirciolate.
Far intiepidire il tutto e versarlo nella teglia, coprire con la pasta sfoglia avanzata, sigillare bene i bordi e cuocere in forno a 180° per 20/25 minuti.

Fusilli ai porri

Ho passato una vita a evitare i porri ed è bastato un assaggio al ristorante per farmi cambiare idea! Non li avevo mai mangiati solo perchè non mi piaceva il loro odore e invece sono davvero buoni! Quando si dice cosa si perde ad essere testardi!!

Fusilli ai porri

Ingredienti (2per):
– 200 g di pasta corta
– 1 porro
– parmigiano grattugiato
– 100 ml di latte
– olio
– sale
– pepe

Procedimento:
Lavare i porri, togliere la parte finale e tagliarli a rondelline. In una padella versatere l’olio, aggiungetevi i porri e dopo qualche minuto il latte mescolando bene.
Aggiungere una manciata di parmigiano e se occorre un po’ d’acqua.
Nel frattempo cuocere la pasta e appena scolata versatela nella padella con il resto del parmigiano. Mantecare e servire con un pò di pepe.

Zuppa di cannellini

Finchè non arriva l’estate io vado avanti a fare zuppe… non importa se questa primavera sembra volerci cuocere nei suoi 30°, io la zuppa me la mangio anche fredda!

Zuppa di cannellini

Ingredienti (2per):
– 220 gr di fagioli
– 50 gr lardo
– 1,5 l brodo vegetale
– uno spicchio di aglio
– olio
– sale
– pepe
– parmigiano grattugiato
– crostini di pane

Procedimento:
Se i fagioli sono secchi, metteteli a bagno per almeno 12 ore.
Scaldate in una casseruola l’olio con il lardo e l’aglio, poi aggiungete i legumi, bagnate con il brodo, portate a ebollizione poi abbassate la fiamma e cuocete per circa 1 ora. Aggiustate di sale e pepe.
Servite su crostini di pane bruscato.
Condite con olio a crudo e parmigiano grattugiato.

Risotto al pesce spada e zafferano

Mio marito adora il pesce spada, io sinceramente non lo amo molto ma per amore si fanno tutti i piatti, però per questa ricetta ho cercato di creare un compromesso fra i miei gusti e i suoi e devo dire che il risultato era davvero buono!

Risotto al Pesce Spada e Zafferano

Ingredienti (2per):
– 1 cipolla
– olio
– 200 g di pesce spada a fette
– 1/2 l di brodo
– 1 bustina di zafferano
– 200 g di riso Arborio
– 1/2 bicchiere di vino bianco

Procedimento:
Tritate la cipolla e fatela appassire con 2 cucchiai di olio. Sciacquare le fette di spada, asciugatele, tagliatele a pezzetti e fatele insaporire nel soffritto. Aggiungete 1 mestolo di brodo nel quale avrete sciolto lo zafferano e mescolate. Aggiungete il riso, il vino bianco e continuare a mescolare. Fate cuocere per 18 minuti a fuoco vivace, aggiungendo progressivamente il brodo necessario a mantenere il risotto morbido; al termine pepate e portatelo in tavola ben caldo.

Involtini di pesce spada

La scorsa settimana avevo preso un bel pesce spada affumicato ma dopo averlo cucinato nei modi più banali ho pensato che potevo azzardare di più, e infatti….!

Involtini di pesce spada

Ingredienti:
– 4 fette di pesce spada affumicato
– 2 pomodori
– aglio
– una manciata di capperi
– olio
– 6 olive
– 4 cucchiai di pangrattato
– pepe
– sale

Procedimento:
In una ciotola mescolate il pangrattato, i capperi, le olive sminuzzate, l’agio tritato, i pomodori sminuzzati, sale e pepe e mescolate bene.
Adagiare il ripieno sopra le fette, arrotolatele e fermatele con gli stecchini. Saltarli in padella con un filo d’olio.

Cocktail di gamberetti

Questo antipasto è l’unico che non mi stanco mai di mangiare anche se è a base di pesce! Ma sfido a dirmi che non vi piace, è un classico ma è buonissimo e di grande effetto!!

Cocktail di gamberetti
Ingredienti (4per):
– 400gr gamberetti
– lattuga
– prezzemolo
– salsa cocktail

Procedimento:
Per questo cocktail si possono usare i gamberetti belli, pronti e sgusciati o, se ne avete tempo e voglia, lavare, sgusciare e lessate i gamberetti in acqua salata per 2-3 minuti.
Lavare ed asciugare alcune foglie di lattuga che vi serviranno da base per il cocktail e tagliane altre finemente.
In una ciotola versare la salsa e mescolarla con l’insalata tagliata, aggiungere i gamberetti lasciandone un paio per guarnizione, mettere dentro le coppette e servire.